Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Anche il centrodestra ha il suo candidato

Vincenzo Scattolini, ufficiale giudiziario, ha accettato di guidare la coalizione fabrianese composta da Fratelli D'Italia, Lega Nord, Forza Italia e Democrazia Cristiana. La presentazione ufficiale domani pomeriggio, 9 marzo

La sede del Comune di Fabriano
La sede del Comune di Fabriano

FABRIANO – Frattura ricomposta al termine di una riunione fiume. Vincenzo Scattolini è ufficialmente il quarto candidato in lizza per la poltrona di candidato a sindaco di Fabriano. La presentazione domani pomeriggio, 9 marzo, alle 15, nella sala della parrocchia della Misericordia.

Quattro giorni di febbrili trattative, ma alla fine, il nome anticipato, si è rivelato quello giusto. L’ufficiale giudiziario, Vincenzo Scattolini, sarà il candidato a sindaco per il centrodestra. Una coalizione che ha trovato la quadra all’ultimo istante.

Salgono, dunque, a quattro i candidati a sindaco, in rigoroso ordine alfabetico di cognome: Giovanni Balducci per il Pd, Crescenzo Papale per il Pcl, Gabriele Santarelli peril M5S e, appunto, Vincenzo Scattolini per il centrodestra.
Sabato scorso, 4 marzo, sembrava tutto fatto. I portavoce di Fratelli D’Italia, Giancarlo Pellacchia, della Lega Nord, Luigi Argalia, e l’incaricato coordinatore del gruppo di lavoro per la riorganizzazione di Forza Italia, Olindo Stroppa, erano pronti a ufficializzare il nome. Ma, all’improvviso, è spuntata una candidatura alternativa. Un giovane con un passato politico di destra, Alessandro Gentili. Scattolini non avrebbe gradito questa alternativa last-minute e quindi ha abbandonato la riunione.
Da quel sabato sera, telefonate su telefonate e incontri su incontri. Tutto l’accordo sembrava a un passo dal saltare. Ad un certo punto, come anticipato, è spuntato il terzo nome, Silvano D’Innocenzo. Quest’ultimo, seppur aveva annunciato di voler chiudere con la politica attiva, era divenuto possibilista.

Ieri sera, 7 marzo, summit decisivo. Tutti hanno fatto quadrato sul nome di Vincenzo Scattolini. Quest’ultimo vedendo l’unità di intenti, ha quindi sciolto la riserva, accettando la candidatura. A sostenerlo dovrebbero esserci tre liste. Una di Fratelli D’Italia e una della Lega Nord. Mentre Forza Italia e Democrazia cristiana dovrebbero confluire in un’unica lista aperta anche alla società civile. Al momento, nessuna lista ha raggiunto i 24 candidati consiglieri, ma tutte stanno già ad almeno 16 nomi. Il minimo necessario.

Domani, dunque, la presentazione ufficiale alla presenza anche dei rappresentanti provinciali e regionali dei partiti Carlo Ciccioli segretario regionale Fratelli d’Italia, Sandro Zaffiri Consigliere regionale Lega Nord – Marche, Daniele Berardinelli Coordinatore Provinciale Forza Italia – Ancona, Lorenzo Rabini Segretario e Consigliere Provinciale Fratelli d’Italia – Ancona.