Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Agriturismi, B&B e country house: il punto prenotazioni con le strutture osimane di “Abc turismo”

L'associazione raggruppa l’offerta ricettiva dell'entroterra della Riviera del Conero. Ecco come si sta preparando alla stagione nel rispetto delle normative anti Covid

Una struttura ricettiva di Osimo

OSIMO – L’estate si avvicina e tutte le strutture alberghiere e non della zona si stanno organizzando per offrire ai turisti in arrivo una grande esperienza nonostante le restrizioni per l’emergenza Covid. Abc turismo è la rete delle strutture extra alberghiere dell’osimano: con l’acronimo Abc che sta per agriturismi, bed and breakfast e country house, l’associazione raggruppa l’offerta ricettiva dell’entroterra della Riviera del Conero, nata per offrire un soggiorno nelle meno note ma affascinanti località collinari del territorio, ricche di borghi medievali, di rievocazioni storiche, di itinerari artistici, naturalistici e spirituali, di prelibatezze enogastronomiche e di outlet manifatturieri. Abbiamo chiesto al presidente, l’ingegner Roberto Biondini, com’è la situazione oggi in vista dell’inaugurazione della stagione estiva 2021.

Come sta andando la ripartenza dopo il decreto riaperture?
«Dopo un lungo periodo di inattività, iniziano ad arrivare un numero consistente di richieste e prenotazioni. Finalmente anche l’entroterra viene apprezzato come meta di prestigio, tale da garantire un’esperienza autentica a chi opta per questa scelta. Stiamo insomma riscoprendo una nuova fiducia».

Cosa pensate di misure come il coprifuoco?
«Per noi il concetto di coprifuoco non è un problema perché molti dei nostri ospiti amano godersi la campagna, le colline l’autenticità dei nostri borghi e spesso per le 22 a fanno rientro nei loro alloggi per contemplare tale situazione. Per non danneggiare altre attività collaterali al turismo però, già pesantemente penalizzate, speriamo che venga abolito o almeno ridimensionato».

Le strutture hanno comunque riaperto?
«Tutte le strutture, tenendo conto delle necessarie tutele, stanno iniziando con una riapertura graduale. In questo periodo di forzata inattività molti hanno arricchito la loro offerta ricettiva con investimenti in postazioni per lo smart working, distanziamento, creazione di spazi all’aria aperta, fibra ottica o connessione ad internet ad alta velocità anche all’aria aperta, in maniera da permettere agli ospiti di iniziare il percorso di una rigenerante vacanza in sicurezza ed in maniera graduale e meno traumatica. Rimane per noi possibile ed anche raccomandabile continuare ad essere disponibili a lavorare da remoto immersi nelle colline marchigiane a due passi dalle migliori spiagge del Conero».

C’è voglia di ricominciare?
«Notiamo che la voglia di far rete “aggregazione” da parte delle microimprese sta ancora aumentando nonostante le enormi difficoltà registrate nel settore turistico: oltre ai molti partner della nostra “Abc card” (la carta unica del turista), registriamo anche l’ingresso di altre quattro belle strutture distribuite nel nostro bel territorio».

Sul sito dell’associazione www.bedandbreakfast-osimo.it è stata introdotta una sezione, “card”, dove sono visibili i servizi e le attività aderenti per instaurare e favorire una stretta sinergia con le forze attive presenti sul territorio coinvolte anche indirettamente nel settore turismo. La sezione è suddivisa in quattro aree tematiche: Ristoranti, Enogastronomia, Attività e Svago, e Artigianato. Accedendo all’area tematica di interesse, si troveranno tutte le informazioni su come contattare il negozio o il ristorante e le indicazioni delle agevolazioni riservate ai possessori della card. L’accesso è veloce e intuitivo tramite il Qr code stampato sulla card: con una semplice inquadratura dello smartphone si accede a tutti i servizi a cui hanno aderito.