Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

A San Biagio apre “L’economy”

Prima insegna aperta nelle Marche, il nuovo supermercato di Osimo crea occupazione per 21 dipendenti. Ieri il taglio del nastro con il sindaco Simone Pugnaloni

OSIMO – C’è un nuovo supermercato a San Biagio di Osimo. Si tratta di una nuova insegna ancora non presente nelle Marche anche se il promotore è un’azienda marchigiana molto conosciuta e importante nel panorama della distribuzione del centro Italia. Parliamo della cooperativa Coal e l’insegna in questione si chiama “L’economy”.

Taglio del nastro ieri (giovedì 2 marzo) per il primo punto vendita in via d’Ancona cui seguirà entro marzo l’apertura di un secondo a Urbino. Con questa nuova insegna Coal punta a una convenienza molto forte come quella che caratterizza il mondo dei discount. In linea con l’impronta territoriale del gruppo però il punto vendita dedicherà grande attenzione al mondo dei prodotti freschi e freschissimi (ortofrutta, carne, salumi e formaggi, gastronomi e pescheria) provenienti soprattutto da fornitori locali. Il punto vendita propone un vasto assortimento di prodotti, che va dai prodotti freschi preincartati ai pronti a cuocere fino ad arrivare ai piatti della gastronomia, prodotti internamente secondo i gusti e le tradizioni del territorio.

Il nuovo format prevede anche l’apertura di un servizio bar e una piccola ristorazione con piatti preparati direttamente dai cuochi nella gastronomia del punto vendita.

“L’economy” è anche un’importante realtà lavorativa infatti sono 21 i dipendenti che lavorano all’interno della struttura. La cooperativa di Camerano è oggi un’importante realtà della distribuzione alimentare con oltre 55 anni di attività svolta principalmente nelle Marche e in Abruzzo ma con punti vendita anche in Umbria, Lazio e Romagna. Nata ad Ancona nel 1961 dall’idea vincente di Giuliano Mengarelli e partita da un piccolo magazzino di 120 metri quadrati, oggi conta oltre 350 punti vendita grazie al contributo di 230 soci.