Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Jesi, in 277 per quattro posti in Comune a Jesi e Monsano

Boom di domande per il concorso attivato dai due municipi per assumere istruttori tecnici e geometri. Resta negativo il saldo fra nuovi assunti e pensionamenti

Piazza della Repubblica e la sede del Comune di Jesi
Piazza della Repubblica e la sede del Comune di Jesi

JESI – Quattro posti di lavoro, tre a Jesi e uno a Monsano. 277 le domande pervenute dai candidati interessati. Si cercano istruttori tecnici e geometri. Un bando di concorso indetto insieme, dai due municipi, per risparmiare sui costi. Per quanto riguarda Jesi, si tratta dell’ultima procedura in ordine di tempo dopo che, da qualche mese, si è ripreso ad assumere personale in maniera considerevole.

Sedici – compresi i tre in questione – gli ingressi al lavoro previsti fino alla primavera del prossimo anno, che si andranno ad aggiungere ai quattordici già in via di selezione sulla base dei concorsi in svolgimento. Ancora da fissare, per quest’ultimo bando, la data della prova di preselezione per individuare i quattro professionisti, al quale è richiesto il diploma da geometra – o afferente al settore “tecnologico” indirizzo “Costruzioni, ambiente e territorio”, rilasciato dagli istituti tecnici, oppure la laurea nei settori ingegneria e architettura.

In base all’accordo fra i due enti, il Comune di Jesi procederà a chiamare per primo mentre Monsano procederà successivamente: se il candidato chiamato a Jesi seguendo la graduatoria dovesse rifiutare, perderà automaticamente l’opportunità pure con il Comune di Monsano. Dal 2016 ad oggi, nel saldo fra pensionamenti e nuove assunzioni, il municipio jesino ha perduto 26 unità di personale: erano 250 gli addetti a tempo indeterminato quattro anni e mezzo fa, sono rimasti 224 quelli attuali. Alle procedure dei mesi scorsi, erano complessivamente pervenute quasi 2.500 domande di partecipazione.