Centro Pagina - cronaca e attualità

Ascoli Piceno

Ascoli: metti una sera a cena con Roberto Cipresso e poi uno spettacolo nel teatro di paglia…

Alla Locanda Centimetro Zero di Pagliare del Tronto dove lavorano i ragazzi disabili, cooperativa premiata anche dal presidente, Mattarella, il winemaker presenta sette bottiglie abbinate a favole sul vino

Il teatro di paglia dei ragazzi disabili della Locanda Centimetro Zero

ASCOLI – «Lo ricorderemo come uno dei periodi più complessi delle nostre esistenze, ma anche come quello che ci ha obbligati a stare fermi, a riflettere e dare vita a idee che forse, senza le chiusure che si sono succedute dalla primavera del 2020, non sarebbero mai arrivate».

Il winemaker internazionale Roberto Cipresso racconta così il progetto promosso insieme agli amici della Locanda Centimetro Zero che da cinque anni a Pagliare del Tronto (Ascoli Piceno) impiega giovani con disabilità intellettiva.

Sette favole sulla vite e sul vino

Sette favole sulla vite e sul vino, realizzate da Cipresso e Sara Brunetti, responsabile didattica della Locanda, ora sono sette bottiglie di vino rosé: uniche e irripetibili, ognuna con la sua storia, come i ragazzi protagonisti di tutte le attività del ristorante sociale realizzato insieme alla Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno. Gli stessi per cui è nato il progetto. E per celebrare un momento tanto significativo per la vita di Centimetro Zero, questa sera, domenica 18 luglio, dalle 21.30, Roberto Cipresso sarà a Pagliare per presentare le sette storie e i vini che le rappresentano, in una location molto suggestiva: un teatro di paglia realizzato dai ragazzi per l’occasione dopo la mietitura del grano della locanda.

Cipresso con uno dei ragazzi della Locanda Centimetro Zero

«Dopo mesi di lontananza e grandi difficoltà siamo ripartiti alla grande e abbiamo spesso il tutto esaurito – raccontano i responsabili del progetto sociale – Le persone sentono il bisogno forte di tornare alla normalità e una cena con amici e familiari è, spesso, quello che più avvicina alla quotidianità che ognuno di noi desidera sopra ogni cosa».

La Locanda Centimetro Zero è un modello sociale in cui l’attività di ristorazione è il punto d’arrivo di un progetto molto più ampio che coinvolge la disabilità, l’autoproduzione e il recupero creativo. Tutto quello che si mangia nella struttura proviene dall’orto vicino e dalla rete di cooperative sociali e aziende locali che partecipano al progetto, premiato anche dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella.