Centro Pagina - cronaca e attualità

Ascoli Piceno

Ascoli, avvistato dal drone un corpo sul Vettore: forse quello dell’uomo disperso

Le squadre di soccorso devono ancora arrivare sul luogo del ritrovamento. Si attendono conferme ufficiali sull'identità del cadavere che si trova in un canalone ricoperto da ghiaccio e neve

ASCOLI – Il corpo di un uomo senza vita è stato avvistato dai droni in volo sul Monte Vettore, nell’Ascolano. Si presume che sia quello dell’escursionista disperso da ieri nella zona. Si trova in un canalone impervio e ricoperto di ghiaccio e neve in quota, ad almeno 2 mila metri di altitudine.

Gli uomini del Soccorso alpino, dei Vigili del Fuoco e dei Carabinieri stanno arrivando sul posto dove i droni hanno localizzato il cadavere. Le ricerche di un fotografo e appassionato di montagna di 59 anni di Montefalcone Appennino (Fermo), erano scattate ieri pomeriggio ad Arquata. I familiari ne avevano denunciato la scomparsa ai carabinieri della stazione locale, non vedendolo tornare dall’escursione.

Il suo obiettivo era quello di raggiungere il nuovo Rifugio Zilioli, non lontano dalla vetta del monte, a 2472 metri. Ma qualcosa è andato male e il 59enne non ha preso la strada del ritorno. Secondo alcuni sarebbe scivolato già nella mattinata di ieri, quando ha fatto perdere le sue tracce.

Comunque sia subito dopo l’allarme sono partite diverse squadre di soccorso per cercare di salvare il fotografo, ma senza esito. Le ricerche, anche con l’ausilio di un elicottero sono proseguite tutta la notte. Solo questa mattina alle 10 i droni hanno individuato un corpo, che con molta probabilità è quello del 59enne. Ma si attendono ancora conferme ufficiali.