Centro Pagina - cronaca e attualità

Ascoli Piceno

Lo sport per tutti: dal Comune di Ascoli contributi ai ragazzi per le attività in città

Aiuto alle famiglie con giovani iscritti a società sportive: “Sport per tutti” va in questa direzione, e prevede l’erogazione di borse di studio in forma di contributo per ragazzi e ragazze dai 6 ai 17 anni

ASCOLI PICENO – Valorizzare la pratica sportiva dei giovani attraverso un progetto mirato ad aiutare le famiglie a sostenerne i costi. L’iniziativa del Comune di Ascoli “Sport per tutti” va in questa direzione, e prevede l’erogazione di borse di studio in forma di contributo per le attività di ragazzi e ragazze dai 6 ai 17 anni.

Sport fondamentale per la crescita

«Continuiamo a portare avanti interventi per favorire la diffusione dello sport – spiega il sindaco, Marco Fioravanti – e con ‘Sport per tutti’ vogliamo essere al fianco delle famiglie con un sostegno economico, perché crediamo che tutti i giovani ascolani debbano avere le stesse possibilità. Come Amministrazione comunale siamo fortemente convinti che lo sport sia un tassello fondamentale nel percorso di crescita, non solo fisica, delle nuove generazioni» .

Iscrizione a società sportive

Sono previsti dei limiti Isee e determinati requisiti per poter presentare la domanda, la cui scadenza è fissata al 30 giugno 2022. Per poter accedere ai contributi è necessario che i ragazzi siano iscritti a una società per svolgere corsi nell’anno 2021/2022.

Aiuto concreto alle famiglie

«Nella nostra città – sottolinea l’assessore allo sport, Nico Stallone – abbiamo una grande tradizione sportiva, che vogliamo consolidare e accrescere. Il modo migliore è mettere in campo azioni come questa, che permettono ai giovani di praticare lo sport che più amano attraverso un aiuto concreto alle loro famiglie».

Il contributo è pari alla metà del costo sostenuto per l’iscrizione a corsi svolti nell’anno sportivo 2021/2022 fino a un massimo di 150 euro a ragazzo e di 400 euro a famiglia. Può essere richiesto per una sola disciplina sportiva oppure per più discipline non praticate contemporaneamente. I contributi saranno assegnati sino all’esaurimento delle risorse disponibili tenendo conto di una graduatoria specifica.