Centro Pagina - cronaca e attualità

Ascoli Piceno

Seitzinger Alchemica, al via la mostra al Forte Malatesta. L’estate ascolana sarà all’insegna dell’arte

L'esposizione, caratterizzata da dieci sezioni, resterà visitabile fino al 18 settembre per tutti gli appassionati del genere

Il sindaco di Ascoli Marco Fioravanti con i curatori della mostra

ASCOLI – L’estate culturale ascolana si arricchisce di un’ulteriore iniziativa. Si tratta della mostra dal titolo ‘Seitzinger Alchemica’, presentata questa mattina in Comune dal sindaco Marco Fioravanti e da quattro dei cinque curatori: il professor Stefano Papetti, Filippo Sorcinelli, Elisa Mori e Giorgia Berardinelli. L’allestimento è stato ideato dall’associazione culturale ‘Verticale d’Arte’ con il patrocinio e il sostegno del Comune di Ascoli, e si svolgerà nella splendida cornice rappresentata dal Forte Malatesta da domani al 18 settembre.  

Le opere

La mostra, appunto, sarà incentrata sulla produzione della celebre artista e illustratrice Elisa Seitzinger e si propone di ripercorrere le tappe fondamentali della sua carriera. Il suo percorso, ispirato ai codici stilistici dell’arte classica, dell’arte medievale sacra e cortese, della pittura primitiva, delle icone russe, dei mosaici bizantini, dei tarocchi, dell’iconografia esoterica, degli ex-voto ma anche dall’arte visiva degli anni Venti e Trenta, parte sempre dal disegno manuale a china, inseguendo una bidimensionalità e una staticità dalla forte carica simbolica. Le sue composizioni rivisitano l’immaginario medievale e rinascimentale attingendo anche ad un patrimonio visivo molto presente nelle immagini che popolano i monumenti della città di Ascoli Piceno. Importanti lavori connotano il suo percorso artistico tanto da fargli guadagnare la doppia medaglia d’oro 2021 (categoria illustrazione didattica e scientifica e illustrazione per design e pubblicità) e la medaglia di bronzo 2020 e 2021 (illustrazione di magazine) conferite dall’associazione ‘Autori di Immagini’.

Il percorso

«Dieci le sezioni di mostra che trasporteranno gli avventori nell’affascinante e misterioso mondo dell’artista, dal sacro al profano, passando attraverso i miti, le leggende, i grandi ritratti, i tarocchi e la musica – hanno spiegato i curatori -. Un vero e proprio viaggio che consentirà di apprezzare i grandi capolavori che sono nati dalla penna della Seitzinger, spesso al seguito di prestigiose collaborazioni come quella recente con Vinicio Capossela, in occasione del suo ultimo album, quella con il ‘Salone del Libro’ di Torino o quella con ‘Hacca Edizioni’, per la quale ha realizzato le illustrazioni del libro ‘Nome non ha’, della scrittrice Loredana Lipperini, dedicato alla Sibilla Appenninica».