Centro Pagina - cronaca e attualità

Ascoli Piceno

San Benedetto, in fila al supermercato ma è un ricercato: 45enne arrestato

I poliziotti hanno anche denunciato un 27enne che, preso dall'ira, con un machete, ha distrutto l'abitazione nella quale vive con la madre, una 58enne agli arresti domiciliari

La Volante della Polizia di Ascoli Piceno

Fa la fila al supermercato ma è ricercato: arrestato dagli uomini della Polizia di Ascoli Piceno. Denunciato anche un 27enne che aveva in casa una decina di spade e coltelli e ha minacciato la madre.

Tanti gli interventi da parte della Polizia di Stato di Ascoli Piceno nel fine settimana appena trascorso; oltre infatti ai controlli relativi alle misure di restrizione imposte dai Decreti ministeriali per contrastare la diffusione del Covid-19, al 113 sono arrivate anche altre richieste di intervento.

Nel tardo pomeriggio di sabato, a San Benedetto del Tronto, gli uomini in divisa hanno controllato due persone che erano all’esterno di un minimarket in piazza Garibaldi e stavano attendendo il loro turno per entrare. Il controllo dei documenti ha permesso di evidenziare che uno dei due, un cittadino di origine marocchina di 45 anni, era un ricercato. Circa un mese fa infatti la procura della repubblica presso il tribunale di Pescara aveva emesso nei suoi confronti un ordine di carcerazione in quanto il 45enne era stato condannato a sei mesi di reclusione a seguito di una rissa. L’uomo è stato quindi trasferito presso il carcere di Marino del Tronto.

Sempre sabato pomeriggio, la Squadra Volanti, è intervenuta nel quartiere Monticelli, ad Ascoli Piceno, a causa di una lite che era scoppiata tra madre e figlio; gli uomini in divisa, una volta sul posto, hanno trovato la casa completamente a soqquadro. Il giovane infatti, un 27enne, preso dall’ira, con un machete si era scagliato contro vetri e finestre distruggendo tutto. La madre, una 58enne agli arresti domiciliari, non ha subito gravi conseguenze. Quando gli animi dei due si sono calmati i poliziotti hanno trovato in casa 11 tra spade e coltelli e hanno sequestrato tutto. Il 27enne è stato denunciato.

Le spade e i coltelli sequestrati dagli uomini della Polizia di Stato di Ascoli Piceno

Venerdì invece, a Porto D’Ascoli, i poliziotti hanno fermato un 33enne che si trovava in strada senza un valido motivo. Il giovane, già noto alle forze dell’ordine per essere un consumatore di sostanza stupefacente, è stato denunciato per inosservanza dei provvedimenti ministeriali.