Centro Pagina - cronaca e attualità

Ascoli Piceno

San Benedetto del Tronto, avvicendamento al vertice della Guardia di Finanza

Il Tenente Tommaso Manfra assumerà l’incarico di Comandante della Compagnia della Guardia di Finanza di San Benedetto del Tronto. Succede al Capitano Angelo Nicola De Benedetto

Immagine di repertorio

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il Tenente Tommaso Manfra assumerà l’incarico di Comandante della Compagnia della Guardia di Finanza di San Benedetto del Tronto. Succede al Capitano Angelo Nicola De Benedetto che lascia il comando del Reparto poiché trasferito per altro importante e prestigioso incarico alla sede di Palermo.

Il Comandante Provinciale di Ascoli Piceno, Col. Michele Iadarola, nel formulare i migliori auguri per l’incarico al neo Comandante della Compagnia, ha rivolto un particolare ringraziamento al Capitano De Benedetto per l’alto contributo professionale dimostrato nei circa quattro anni trascorsi in riviera, concretizzatosi nei numerosi risultati di servizio conseguiti che hanno positivamente contrassegnato il suo periodo di permanenza.

Il Col. Iadarola, nel sottolineare la continuità del comando del Reparto affidato al Tenente Tommaso Manfra, già Comandante della Sezione Operativa Volante della medesima Compagnia, ha evidenziato come l’esperienza e le capacità nel frattempo acquisite dall’Ufficiale, ne sapranno sicuramente influenzare al meglio le prestazioni operative.

Al Comando della Sezione Operativa Volante, è giunta a San Benedetto del Tronto al termine del quinquennio presso l’Accademia della Guardia di Finanza e per il suo primo incarico operativo, il Tenente Lucrezia Ceccarelli, a cui il Comandante Provinciale ha inteso formulare l’augurio di una proficua esperienza professionale nel territorio piceno. Originaria di Frosinone, è risultata vincitrice di concorso per allievi Ufficiali entrando a far parte del 117° Corso
“ALA IV” presso l’Accademia della Guardia di Finanza di Bergamo e il 16 settembre 2021 è stata promossa al grado di Tenente. Al termine del periodo di formazione ha conseguito la laurea in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Bergamo.