Centro Pagina - cronaca e attualità

Ascoli Piceno

San Benedetto: cartellino rosso ad una discoteca sul litorale. Giorni fa l’aggressione ad un 19enne

Il locale è stato chiuso per 15 giorni ma era già monitorato dalle forze dell’ordine poiché negli ultimi tempi più volte erano dovute intervenire sul posto pattuglie della Polizia e dei Carabinieri sempre per litigi tra ragazzi

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Una nota discoteca sul lungomare di San Benedetto del Tronto è stata chiusa per 15 giorni dal Questore della provincia di Ascoli Piceno. Un provvedimento nato dopo una violenta lite scoppiata nei giorni scorsi all’interno del locale tra due gruppi di ragazzi culminata, all’esterno, con l’aggressione a un 19enne. Il giovane originario de L’Aquila, è stato ferito a un braccio con un cavatappi da un coetaneo, al momento ignoto, ma sulle cui tracce si sono già messi gli investigatori del Commissariato rivierasco e della Squadra Mobile della Questura ascolana.

I poliziotti contano di riuscire a individuarlo e stanno cercando di dare un nome ad un altro giovane che vive in vallata e che, quella stessa notte, aveva dato fastidio al conducente di un bus di linea che collega Ascoli e San Benedetto. Il locale appena chiuso era monitorato da giorni dalle forze dell’ordine, poiché negli ultimi tempi più volte erano dovute intervenire sul posto pattuglie della Polizia e dei Carabinieri per litigi tra ragazzi.

Si tratta del secondo cartellino rosso sventolato dall’inizio della stagione estiva a gestori di pub e disco, dopo quello esibito ad un altro locale nel pieno centro della movida di San Benedetto.