Centro Pagina - cronaca e attualità

Ascoli Piceno

Ascoli: riaprono musei, mostre e cinema. Ecco tutte le iniziative

Con l'inizio di maggio, porte aperte in Pinacoteca e Gallerie d'Arte. Al Forte Malatesta in calendario tre mostre. Al cineteatro Piceno film anche al mattino

ASCOLI – Riaprono i musei civici di Ascoli ed il cineteatro Piceno. Le sale museali da domani, sabato 1 maggio mentre il cinema dal 6 maggio. Dopo due mesi di chiusura Pinacoteca Civica, Forte Malatesta, Museo dell’Alto Medioevo, Galleria d’Arte “O. Licini” e Museo dell’Arte Ceramica, torneranno ad accogliere i visitatori, con orari di apertura più estesi.

A cominciare dalla Pinacoteca, vero fulcro culturale della città, che sarà aperta dal martedì alla domenica, dalle 10 alle 19. Da notare che a prezzo ridotto, oltre alle gallerie sarà possibile accedere anche al Teatro Ventidio Basso, nella giornata di sabato e con visite guidate.

«Per ospitare di nuovo turisti e cittadini – ricorda il Comune di Ascoli – la Pinacoteca e il Forte Malatesta sono stati dotati di una nuova segnaletica interna ed esterna, di un accurato sistema di pannelli informativi e di un innovativo impianto illuminotecnico».

All’imponente Forte medievale che è all’ingresso della zona centrale del capoluogo, saranno visitabili anche tre mostre: L’anima della Pietra. Giuliano Giuliani, Tino di Camaino e due maschere federiciane curata da Vittorio Sgarbi e Stefano Papetti nell’ambito della manifestazione culturale La Milanesiana, ideata e diretta da Elisabetta Sgarbi; Gli amici del criminale Cesare Battisti di Adriano Venturelli e una piccola esposizione di fotografie in bianco e nero scattate negli Anni 80 da Paolo Raimondi.

Galleria Licini

 Presso la Galleria d’Arte Contemporanea “O. Licini”, invece, fino al 12 giugno potrà essere ammirata l’esposizione dedicata alla Collezione Chigi, a cura di Alessandro Zechini dell’associazione Arte Contemporanea Picena.

Quanto al cineteatro Piceno, di proprietà della Diocesi, ripartiranno le proiezioni di film dal martedi alla domenica. La novità di quest’anno è l’ingresso anche al mattino, ad iniziare dalla 10:30. In programma per il pubblico la pluripremiata pellicola Nomadland di Chloe Zao, vincitrice dell’Oscar e del Leone d’Oro a Venezia. Seguiranno, nel corso del mese le proiezioni di 5 altri film: Mank, Minari, In the mood for love, Due, Corpus Christi, e Rifkin Festival di Woody Allen.