Centro Pagina - cronaca e attualità

Ascoli Piceno

Ascoli, il regista Piccioni seleziona attori per girare il nuovo film con Scamarcio

Casting telematico per attrici e attori marchigiani che vogliano partecipare al lungometraggio "L'ombra del giorno". Le riprese da metà marzo, grazie al sostegno del Comune piceno.

Riccardo Scamarcio
Riccardo Scamarcio nel film "Io che amo solo te" (Foto: Claudio Iannone/01 Distribution)

ASCOLI PICENO – Chi è quella giovane attrice che non vorrebbe fare un film con Riccardo Scamarcio? E magari sognare anche di entrare così, nel gran mondo del cinema e dello spettacolo? Ebbene questa fantasia o aspirazione professionale può diventare realtà, grazie al prossimo film di Giuseppe Piccioni.

Il regista ascolano comincerà dal 15 marzo a girare alcune scene della sua nuova fatica nel capoluogo piceno. Ed indovinate un po’ chi sarà il protagonista del progetto L’ombra del giorno, che avrà anche il Caffè Meletti come location di alcune sequenze? Proprio lui, Riccardo Scamarcio, considerato uno dei sex symbol del cinema italiano, ex compagno di Valeria Golino. Per recitare insieme all’attore pugliese, che nei giorni scorsi ha fatto un sopralluogo ad Ascoli in vista del ciak, Piccioni ha avviato una selezione di attori e attrici marchigiane.

Per le donne, la scelta cadrà su candidate di età compresa tra i 25 e i 60 anni. Per gli uomini, il casting sarà realizzato su due fasce: la prima dai 25 e i 40 anni, la seconda dai 60 agli 80 anni. La selezione verrà attuata per via telematica, inviando foto e video di presentazione all’indirizzo: castingfilmpiccioni@gmail.com. Il tutto entro e non oltre il 28 febbraio.

Insomma, per giovani e meno giovani talenti e bellezze della regione sarà davvero una rara ed importante occasione, in tempi difficili come questi, per mettersi in mostra e far valere le proprie capacità artistiche e ricreative. Contando anche sull’esperienza e le qualità di un grande regista come Piccioni, che torna dietro alla macchina da presa dopo 5 anni. L’ultimo suo film Questi giorni fu presentato alla Mostra del cinema di Venezia nel 2016.

Il nuovo lavoro invece, che è prodotto dalla Lebowski, dovrebbe avere nella città picena e nel suo comprensorio una parte rilevante del set e delle scene girate. Questo grazie anche ad un accordo con il Comune di Ascoli, che punta ad accrescere la promozione turistica delle bellezze storiche ed artistiche del capoluogo, candidato a Capitale italiana della cultura 2024. Da ricordare che Scamarcio aveva già lavorato con Piccioni nove anni fa, nella realizzazione di Il rosso e il blu. A questo punto del programma, c’è solo da sperare che nuove restrizioni a causa del covid e di presunte varianti, non complichino troppo lo sviluppo dell’opera dalla notevole valenza turistica.

Exit mobile version