Centro Pagina - cronaca e attualità

Ascoli Piceno

Il potere pubblico nell’era digitale tra atti normativi UE e mercato: a San Benedetto il convegno di Univpm con Roberto Sommella

Presso la sede della Facoltà di Economia, il 4 maggio, un convegno sulla sovranità pubblica nell'era digitale rispetto ai poteri economici e al mercato, con la partecipazione del direttore di "Milano Finanza"

digitalizzazione, imprese
Foto da Pixabay-geralt

“Il potere pubblico nell’era digitale tra atti normativi UE e policy interne rispetto alle dinamiche del Mercato”. È questo il titolo del convegno organizzato presso la sede della Facoltà di Economia di San Benedetto del Tronto dell’Università Politecnica delle Marche, mercoledì 4 maggio alle ore 13 (aula B, via del Mare 220) e che vedrà la partecipazione di Roberto Sommella, direttore di Milano Finanza e del sito Milanofinanza.it, presidente dell’Associazione no profit La Nuova Europa, promotore della Scuola d’Europa e Componente del Comitato Scientifico Italiano per la Conferenza sul futuro dell’Europa.

Il convegno tratterà il tema della sovranità pubblica nell’era digitale rispetto ai poteri economici e al mercato, evidenziando profili di criticità nonché l’emersione di nuove forme di disuguaglianze sociali. I relatori, provenienti dall’Accademia, dalle autorità amministrative indipendenti e dalle istituzioni, proveranno a tratteggiare le risposte normative nazionali, eurounionali ed internazionali a tutela dei cittadini, dei consumatori, degli utenti già in vigore e gli sviluppi futuri.

L’evento è organizzato in occasione  dell’Anno europeo dei giovani 2022, per un futuro più verde, più digitale e più inclusivo, e nell’ambito del progetto della rete dei CDE (Centri di Documentazione Europea) italiani 2022 finalizzato a promuovere il senso di appartenenza dei giovani al progetto europeo, garantendo la loro inclusione nella società, attraverso spazi partecipativi di dibattito e riflessione che consentano l’approfondimento di tematiche di stringente attualità e di interesse per le giovani generazioni.

Il CASE (Centro Alti Studi Europei), l’Univpm, l’Oled (Osservatorio sulla Legalità Economica e i Diritti Fondamentali) e il Dipartimento di Management, con la collaborazione della Commissione Europea e dell’Europe Direct Regione Marche, hanno organizzato il convegno a conclusione di un ciclo di eventi sul tema.