Centro Pagina - cronaca e attualità

Ascoli Piceno

Positivi al covid in aumento: Ascoli e San Benedetto chiudono le scuole il 7 e 8 gennaio

Scelta concordata da Fioravanti e Spazzafumo per fare il quadro della situazione negli istituti. In altri centri si riparte il 7 gennaio

Ascoli, il liceo scientifico Orsini

ASCOLI – L’aumento dei casi di positività nel territorio piceno sta mettendo in difficoltà il mondo della scuola, già stressato da mesi di incertezze. Lezioni in presenza parziali, classi sospese per un docente a rischio, Dad si per alcuni e per altri no: una situazione molto complessa da gestire per i dirigenti scolastici e le autorità. Anche per fare il quadro delle condizioni degli istituti locali, e ripartire con maggiore sicurezza nei prossimi giorni, i sindaci di Ascoli e San Benedetto hanno deciso di chiudere le scuole di ogni ordine e grado venerdì 7 e sabato 8 gennaio.

«Le attività saranno sospese in presenza, affinché si possa avere un quadro più completo dei casi di positività che stanno purtroppo emergendo, anche a seguito dei ritrovi di Capodanno – hanno dichiarato Marco Fioravanti e Antonio Spazzafumo – Si tratta di un provvedimento di buon senso, volto a ridurre i rischi connessi alla probabile presenza di soggetti positivi asintomatici. Cogliamo l’occasione per invitare tutta la cittadinanza alla massima prudenza e attenzione: è fondamentale che ciascuno rispetti rigorosamente le regole in vigore e adotti tutte le misure precauzionali».

scuola prima alfortville di san benedetto

Se le due principali città del Piceno hanno scelto di rimandare al 10 gennaio la riapertura, per evitare se possibile attività a singhiozzo e grandi problemi alle famiglie degli studenti, così non sarà invece per altri centri importanti della provincia.

Grottammare e Montepradone riaprono il 7 gennaio

Parliamo di Monteprandone, 12 mila abitanti sulla vallata del Tronto al confine con San Benedetto, e di Grottammare, 13 mila persone in tutto, durante l’inverno ( molte di più in estate). Qui le lezioni in presenza ripartiranno regolarmente domani, venerdi 7 gennaio. Stessa scelta per il comune collinare di Ripatransone, vicino a Grottammare. Dunque scelte diverse forse dettate dalla statistica e da trend di crescita dei positivi ( che non sono malati) non allarmanti.