Nuovo Citroen C5 Aircross Hybrid Plug-in
Centro Pagina - cronaca e attualità

Ascoli Piceno

Harley Davidson Route 76
Harley Davidson Route 76

Pistole per i vigili urbani e sostegni alle famiglie contro il caro bollette: ad Ascoli consiglio comunale infuocato

Nel corso dell'incontro è stato deciso di conferire la cittadinanza onoraria allo storico allenatore Carletto Mazzone

Il consiglio comunale di Ascoli

ASCOLI- Dalle pistole in dotazione ai vigili urbani agli aiuti alle famiglie per il caro bollette. Tanti gli argomenti dei quali si è discusso ieri sera al consiglio comunale di Ascoli. Non sono mancate ovviamente le polemiche tra il sindaco Marco Fioravanti e la minoranza, soprattutto per quanto riguarda i sostegni per contrastare l’aumento delle tariffe.

Gli aiuti

«La maggioranza di destra ha scelto di non destinare un milione e 800mila euro a favore delle famiglie per contrastare il caro bollette, come invece abbiamo chiesto in maniera insistente dall’inizio del consiglio comunale – spiega Francesco Ameli, capogruppo del Partito Democratico -. In maniera incredibile scelgono, invece, di spendere tali risorse per la manutenzione delle strade, progetto per cui ci sono già centinaia di migliaia di euro del Pnrr sisma, e per la progettazione della Curva Sud. Ma davvero, in un momento come questo, le priorità di Fratelli d’Italia e Lega sono queste? Per la destra la priorità è il programma di mandato, per noi i cittadini». Polemiche, ovviamente, alle quali il sindaco ha risposto per le rime, sottolineando come siano stati numerosi gli aiuti offerti dall’amministrazione comunale, nel corso degli ultimi anni, alle famiglie maggiormente in difficoltà dal punto di vista economico.

Le armi

Tra gli argomenti all’ordine del giorno, poi, la dotazione di pistole per i vigili urbani. Il consiglio, infatti, ha approvato la delibera, nonostante i voti contrati di Pd, Movimento 5 Stelle e della lista ‘Ascolto e Partecipazione’. Il sindaco Fioravanti ha parlato di una novità prevista in applicazione di una direttiva ministeriale, mentre l’opposizione ha ribadito che non ci fosse al necessità di tale scelta visto che ad Ascoli non c’è criminalità. Presenti anche i vertici del comando locale della polizia municipale, che hanno chiarito quale fosse la direttiva arrivata dal Governo, spiegando che la dotazione di armi per i vigili urbani fosse necessaria per espletare qualsiasi funzioni e non dipenda dal fatto che si operi in città più o meno pericolose. Nel corso delle prossime settimane, il personale della polizia municipale verrà appositamente formato per l’utilizzo delle pistole.  

Il conferimento

Infine, è stato deliberato di conferire la cittadinanza onoraria a Carlo Mazzone. Lo storico allenatore, che ai tempi di Costantino Rozzi è stato grande protagonista nell’Ascoli Calcio, per poi allenare in Serie A anche altre squadre tra cui, su tutte, la Roma, il Brescia e il Bologna, ha ottenuto così un bel riconoscimento da parte della sua città. «Carletto Mazzone è un grande ascolano, innamorato del nostro territorio e molto legato ad Ascoli – ha confermato il sindaco Marco Fioravanti -. Stiamo parlando di un uomo che ha trasmesso tanti valori ai giovani, rappresentando un esempio da seguire per tanti calciatori».

Black Friday Casa del Materasso