Centro Pagina - cronaca e attualità

Ascoli Piceno

“Orientiamoci”, gli studenti ascolani incontrano le università e le aziende del territorio. Obiettivo: intraprendere la strada giusta

Aiutare i ragazzi a scegliere la strada da intraprendere dopo aver conseguito la maturità è l'obiettivo dell'iniziativa che si svolgerà nel fine settimana ad Ascoli. Hanno aderito dieci atenei

La presentazione dell'iniziativa: da sinistra Lorenzo Olori, Donatella Ferretti, Nico Stallone, Alessio Poli e Riccardo Ferretti

ASCOLI – La scelta in merito alla strada da intraprendere dopo aver conseguito la maturità rappresenta, per molti studenti, un momento molto delicato. Tante sono le incertezze sul futuro: proseguire gli studi cominciando una carriera universitaria o cercare un lavoro? Una domanda alla quale non è semplice rispondere e, proprio per provare ad aiutare i ragazzi a risolvere i propri dubbi, è stata organizzata l’iniziativa ‘Orientiamoci’, in programma sabato e domenica ad Ascoli, a piazza Arringo. La duegiorni, in particolare, è stata promossa dall’associazione ‘Apply-Aps’ in sinergia con l’amministrazione comunale e la ‘Bottega del terzo settore’, ed è stata presentata oggi pomeriggio (19 Maggio) in Comune dagli assessori Nico Stallone e Donatella Ferretti, oltre che dagli studenti Alessio Poli, Lorenzo Olori e Riccardo Ferretti.

Gli atenei aderenti

«Negli anni passati veniva attivato il progetto ‘Going’, che poi si è interrotto a causa della pandemia e non è stato più riproposto – ha spiegato Poli, referente dell’associazione ‘Apply’ -. Quindi, noi ragazzi abbiamo avvertito l’esigenza di allestire un ulteriore progetto dedicato all’orientamento per i ragazzi di quarto e quinto superiore. Grazie alla collaborazione da parte del Comune, e a seguito di alcuni incontri avuti con il sindaco Marco Fioravanti, siamo riusciti ad organizzare questo appuntamento». In particolare, sabato pomeriggio dalle 15.30 alle 19, domenica mattina dalle 10.30 alle 12.30 e domenica pomeriggio dalle 15.30 alle 18, a piazza Arringo saranno presenti dieci università italiane con i rispettivi stand. Si tratta dell’Univpm, l’Unicam, l’Università di Macerata, la Iulm, l’Università de L’Aquila, l’Unint, l’Unipg, l’Unibg, l’Università di Siena e l’Unibz. Inoltre, parteciperanno all’iniziativa anche l’Its, ovvero la scuola di professionalizzazione, e due aziende locali a beneficio di chi, invece, vorrebbe optare per un posto di lavoro. Oltre a potersi informare, sia sabato che domenica, gli studenti ascolani potranno prenotare delle visite in presenza nelle sedi dell’Univpm e dell’Unicam presenti nella provincia e in date prestabilite.

L’obiettivo

«È importante, per i ragazzi, fare la scelta giusta una volta terminate le superiori – ha confermato l’assessore comunale alle politiche giovanili Nico Stallone -. Ci siamo aperti all’ascolto dei nostri giovani e abbiamo compreso quanto fosse importante una iniziativa di questo genere». «Ormai assistiamo a un aumento esponenziale del numero di indirizzi universitari e per gli alunni è difficile orientarsi – ha concluso l’assessore alla scuola Donatella Ferretti -. È bello vedere che questa iniziativa è nata proprio dalla volontà dei ragazzi».