Scooter elettrici Civitanova Marche MENCHI
Scooter elettrici Civitanova Marche MENCHI
Centro Pagina - cronaca e attualità

Ascoli Piceno

Garden Europa Azienda Florovivaistica
Garden Europa Azienda Florovivaistica

“Orientiamoci”, ad Ascoli due giorni dedicati agli studenti per scegliere la scuola del futuro

L'obiettivo è favorire una decisione consapevole. Il 10 e l'11 doppio appuntamento al polo culturale Sant'Agostino

La presentazione dell'iniziativa

ASCOLI – La scelta della scuola superiore a cui iscriversi, per uno studente di terza media, è tra le più complicate della propria vita. Tante, infatti, sono le opportunità e a quell’età non è semplice capire quale strada intraprendere. Per favorire una decisione consapevole, dunque, ad Ascoli si svolgerà l’iniziativa ‘Orientiamoci’, in programma il 10 e l’11 dicembre al polo culturale Sant’Agostino. L’iniziativa è stata presentata questa mattina, in Comune, dall’assessore Nico Stallone, il presidente dell’associazione ‘Apply Community’ Alessio Poli e i rappresentanti delle altre associazioni che hanno contribuito a promuovere il progetto.

L’obiettivo

Il progetto, ovviamente, è mirato a favorire l’orientamento degli studenti delle scuole secondarie di primo grado e nelle due giornate saranno presenti le delegazioni di tutte le scuole superiori del territorio comunale. Queste illustreranno i diversi percorsi didattici alle famiglie e ai ragazzi, per poter valutare al meglio le varie offerte formative e le prospettive future. «Stiamo mettendo in moto tante iniziative a favore dei ragazzi, grazie alla collaborazione tra numerose associazioni giovanili, e questo progetto si inquadra in tale ottica – ha spiegato l’assessore Stallone -. Ad Ascoli, in realtà, le politiche giovanili hanno quasi sempre rappresentato un tallone d’Achille e, con l’aiuto di tutti, stiamo cercando di invertire direzione. Non è vero, quindi, che questa città fa poco per i giovani e lo stiamo dimostrando. Per quanto riguarda ‘Orientiamoci’, la cosa più bella è dovuta al fatto che saranno direttamente i ragazzi più grandi a consigliare quelli più piccoli, per cercare di capire cosa cercano e quale strada è più logico percorrere. Quando sono i ragazzi stessi a interagire tra loro, il segnale arriva decisamente più forte e chiaro. Invitiamo tutti a partecipare – conclude Stallone -, perché per gli alunni di terza media si tratta di una grande opportunità per attuare una scelta consapevole sul proprio percorso di studi».