Centro Pagina - cronaca e attualità

Ascoli Piceno

Operaio ferito alla Scandolara di Ascoli: i sindacati sollecitano chiarimenti dall’azienda

Il lavoratore, caduto da un ponteggio, sembra stesse svolgendo lavori di verniciatura di una parte ma forse senza protezione. Procura apre un fascicolo sull'incidente

ASCOLI – I sindacati vogliono vederci chiaro. Vogliono sapere cosa sia veramente accaduto e soprattutto come, ieri, allo stabilimento della Scandolara spa di Ascoli. Un operaio di 56 anni è rimasto gravemente ferito precipitando da un ponteggio mentre sembra stesse effettuando dei lavori di tinteggiatura di un locale. Ed ora si trova ricoverato all’ospedale Torrette di Ancona, per i traumi e le ferite subite.

Fiom Cgil, Fim Cisl e Usb sollecitano la proprietà aziendale a far luce sull’incidente, anche perchè sembra che il lavoratore non fosse addetto a quelle mansioni, e che non ci fossero le garanzie di sicurezza necessarie: «La maggior parte delle maestranze era fuori dalla fabbrica perché in cassa integrazione – affermano i sindacati – e solo alcuni sembra fossero in servizio al momento dell’incidente. Sembrerebbe poi che l’operaio fosse intento a verniciare una parete, ma senza le necessarie misure di protezione come imbracature e casco, e con il ponteggio senza barre laterali. Nonostante tutto – aggiungono le organizzazioni sindacali – l’azienda non ha ancora provveduto ad informare Rsu e rappresentanti della sicurezza sulle modalità del fatto occorso ieri nello stabilimento di Campolungo: qualora siano confermate le nostre ipotesi, saremmo in presenza di un fatto di gravità inaudita. Perciò l’azienda deve subito relazionare sull’incidente».

Cgil, Cisl e Usb nel frattempo si stringono attorno alla famiglia del lavoratore vittima dell’incidente sul lavoro, auspicando che presto arrivi ad essere fuori pericolo di vita. La Procura intanto ha aperto un fascicolo sulla vicenda di ieri alla Scandolara di Ascoli.