Centro Pagina - cronaca e attualità

Ascoli Piceno

Nuove imprese per valorizzare l’Appennino: esce il bando della Fondazione Carisap

Potranno partecipare al campus 15 giovani che avranno proposto, entro il 14 maggio, idee innovative d'impresa nei settori tipici della montagna. Dalla Fondazione Garrone premi per 60 mila euro ai migliori tre

ASCOLI PICENO – È aperto il bando per l’edizione 2021 di ReStartApp, il Campus di incubazione per le giovani imprese del territorio appenninico italiano, promosso e realizzato dalla Fondazione Edoardo Garrone in collaborazione con la Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno.

L’obiettivo dell’iniziativa è quello di rilanciare lo sviluppo sostenibile delle aree interne, favorendo la nascita di nuove attività nelle zone montane dell’Appennino.

Il Campus residenziale del progetto, integralmente gratuito, si terrà ad Ascoli dal 5 luglio all’8 ottobre di quest’anno ( agosto escluso).

Potranno partecipare 15 persone di età inferiore ai 40 anni, che proporranno entro il 14 maggio idee d’impresa innovative, nelle filiere produttive tipiche della montagna: agricoltura, allevamento,  gestione forestale, turismo, artigianato, cultura, manifattura e servizi.

Per loro 10 settimane di formazione, per acquisire e perfezionare conoscenze e competenze necessarie per l’avvio delle attività e mettere a punto un Business Plan del proprio progetto.

Nel programma del Campus formazione in aula, laboratorio di creazione e sviluppo d’impresa, esperienze, testimonianze, casi di successo. Il tutto inquadrato in una  formula residenziale che offrirà ai partecipanti un’esperienza di socialità e di confronto con il territorio e la comunità locale.

Da sottolineare che per i tre migliori progetti d’impresa la Fondazione Edoardo Garrone metterà a disposizione premi per un valore complessivo di 60 mila euro.

Ma altri incentivi saranno dati anche ad altre iniziative ritenute meritevoli, con un servizio di consulenza gratuito post Campus della durata di un anno.

Nel recente passato, con il format degli incubatori ReStartApp e ReStartAlp per giovani imprese sono state avviate 40 imprese, attive prevalentemente nei settori dell’agricoltura, dell’allevamento e del turismo. Tutto ciò anche con il crescente contributo di una rete di  partner dei promotori delle iniziative, tra cui figurano Fondazione Symbola, Legambiente, UNCEM,  Club Alpino Italiano (CAI), Fondazione CIMA ed altri.

Da ricordare che ReStartApp fa parte del più ampio Progetto Appennino, ideato e promosso da Fondazione Edoardo Garrone, che per la sua edizione 2021 ha individuato il partenariato guidato da Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno – insieme ad Associazione Bottega Terzo Settore, Ashoka Italia e Fondazione Ottavio Sgariglia Dalmonte – come il più idoneo per realizzare l’originale programma di rilancio delle aree interne.