Centro Pagina - cronaca e attualità

Ascoli Piceno

Neve sull’Ascolano, ambulanze bloccate e alberi caduti

Forti nevicate nella notte. Disagi per la popolazione ma traffico stradale regolare, anche sul raccordo Ascoli-Mare

ASCOLI – Due ambulanze bloccate nel Piceno a causa delle neve caduta abbondante nelle ultime ore. Una nella frazione di Paggese, ad Acquasanta Terme, non lontano dalla Salaria. L’altra invece nella fascia costiera, sulle colline di Ripatransone, vicino a San Benedettto. In entrambi i casi sono dovuti intervenire i vigili del fuoco per liberare i mezzi e farli ripartire in sicurezza. Sia nella città di Ascoli che in diverse aree interne collinari si segnalano numerose cadute di rami ed alberi, provocate dal peso del manto nevoso e dal maltempo.

Decine gli interventi di rimozione, per sgomberare strade e piazze. Ma non vi sono stati feriti, o situazione di particolare pericolosità. Sebbene la neve abbiamo superato anche 30-40 centimetri nelle zone in quota, non si segnalano al momenti incidenti o problemi rilevanti alla viabilità. La superstrada Ascoli-Mare è percorribile, e i disagi al traffico sono limitati. A Colli del Tronto sono state chiuse le scuole.

Sull’Ascolano continua a nevicare durante la giornata, anche se con intensità minore rispetto alle ore notturne. Il capoluogo si è svegliato per la prima volta in questo inverno ricoperto da un manto nevoso, con temperature crollate di 10 gradi nel giro di due giorni. In azione su tutte arterie principali della provincia, sia gli spazzaneve che mezzi spargisale per evitare il formarsi del ghiaccio sulle strade. L’allerta maltempo resta alta su tutto il territorio e per tutta la giornata.