Centro Pagina - cronaca e attualità

Ascoli Piceno

Ascoli, la mostra della Collezione Cavallini-Sgarbi supera i 12 mila visitatori

Da tutta Italia turisti e appassionati in visita alla rassegna "La ricerca della bellezza". Resterà aperta fino al 30 settembre

ASCOLI – Superati i 12 mila visitatori per la mostra delle opere della Collezione Cavallini Sgarbi in corso ad Ascoli. L’esposizione intitolata “La ricerca della bellezza” era stata inaugurata l’11 giugno scorso. Ad ospitarla le sale del Palazzo dei Capitani, in Piazza del Popolo.

Secondo l’organizzazione dell’evento culturale, solo il 20% delle persone che hanno ammirato le tele e le altre proposte della mostra, sono di Ascoli e provincia. Il resto, cioè la grande maggioranza sono giunte nel capoluogo piceno da altre regioni italiane : Lombardia in particolare, ma anche Abruzzo, Umbria, Lazio, Toscana, Veneto, Puglia. Un po’ da tutta Italia dunque, a testimoniare l’interesse per la rassegna che espone 80 opere della Collezione Cavallini-Sgarbi, con lavori che vanno dal 1400 al 1800.

Tra loro tele e quadri di Lotto, Guercino, Pisano, Cagnacci, il Baciccio e molti esponenti della scuola ferrarese. Ritratti, paesaggi, “Madonne con bambino” e sculture che sono stati raccolti dalla famiglia Sgarbi in decenni di attività, iniziata già dalla madre, Rina Cavallini, dello storico dell’arte e parlamentare Vittorio Sgarbi. Tra le proposte spicca un “Ritratto da giovane” di Lorenzo Lotto del 1527, che da solo vale il prezzo del biglietto.

La mostra di Ascoli, sostenuta da Fondazione Carisap, Bim Tronto, dalla Camera di Commercio e Regione Marche, è stata visitata anche da molte scolaresche, famiglie e gruppi incentivanti anche dal costo ridotto dell’ingresso alla sale di Palazzo dei Capitani. L’esposizione resterà aperta fino al 30 settembre.

Exit mobile version