Centro Pagina - cronaca e attualità

Ascoli Piceno

Monopattini elettrici, a San Benedetto osservati speciali

Fino al termine di settembre controlli speciali della polizia municipale, mirati al corretto utilizzo e al rispetto delle norme per i monopattini elettrici. Ecco le regole

monopattini elettrici
monopattini elettrici (foto di repertorio)

SAN BENEDETTO- Dureranno fino a fine settembre 2022 i controlli mirati della Polizia Municipale di per l’utilizzo in sicurezza dei monopattini elettrici. Le pattuglie di pronto intervento, quelle in servizio e-bike sul lungomare e gli operatori in servizio nelle zone centrali, in particolare nelle aree pedonali, controlleranno che i conducenti dei monopattini elettrici rispettino le norme disposte per la circolazione di questi mezzi, così da non esporre se stessi e gli altri utenti della strada, soprattutto pedoni e ciclisti, a situazioni di pericolo.

La campagna di “controlli mirati” è in realtà anche un’iniziativa di informazione, poiché attraverso l’azione di controllo si potranno avvicinare diverse persone ogni giorno, in particolare i giovani che rappresentano i maggiori utilizzatori del monopattino elettrico e che sono quindi i principali destinatari della campagna.

L’esigenza di intensificare i controlli nasce anche dalle molte segnalazioni e richieste che i cittadini rivolgono quotidianamente agli operatori della Polizia Municipale: viene chiesto, ad esempio, se è possibile caricare una persona sul monopattino, magari un bambino, se è possibile trasportare il cane o appoggiare le borse della spesa, se si possono installare seggiolini o cestini. Nessuna di queste cose è permessa.

Molte le domande anche sull’uso del casco, che è obbligatorio solo per i conducenti minorenni.
La Polizia municipale resta a disposizione per fornire ogni chiarimento sulla normativa che disciplina e limita l’uso dei monopattini elettrici.

Ecco le principali regole per condurre i monopattini elettrici:

  • occorre avere più di 14 anni;
  • possono essere utilizzati sulle strade urbane ma è sempre vietata la circolazione in presenza di limiti di velocità superiori ai 50 km/h. Sulle strade extraurbane la circolazione è consentita solo se dotate di pista ciclabile e, evidentemente, all’interno della pista;
    Più in generale, è obbligatorio:
    • usare la pista ciclabile quando è presente;
    • è invece vietato circolare su marciapiedi ed in senso contrario a quello di marcia.
    I mezzi devono essere dotati di:
    • motore elettrico di potenza nominale continua non superiore a 0,5 chilowatt;
    • devono avere un campanello;
    • non possono essere dotati di posti a sedere e, dunque, sono utilizzabili solo in piedi.
    Quando si guida un monopattino:
    • è vietato usare il telefono cellulare;
    • trainare o farsi trainare;
    • non è consentito trasportare altre persone, cose o animali (e nemmeno trainarli).
    La sanzione per chi viola le regole varia da 50 a 100 euro a seconda delle circostanze; circolare con un monopattino con caratteristiche diverse da quelle previste comporta invece la confisca del veicolo, oltre al verbale da 100 a 400 euro.