Centro Pagina - cronaca e attualità

Ascoli Piceno

Mariano Cesari nuovo presidente della Banca del Piceno: per l’istituto risultati in miglioramento

Dottore commercialista e professore all'Università Politecnica, Cesari è stato nominato dal nuovo Cda dell'istituto di credito cooperativo, nato dalla fusione di due banche locali. Raccolta diretta aumentata a 1,58 miliardi

Mariano Cesari
Mariano Cesari

ASCOLI PICENO – Mariano Cesari nuovo presidente della Banca del Piceno. Lo ha nominato il Consiglio di amministrazione dell’istituto di credito cooperativo, che ha sede ad Acquaviva Picena. Cesari rimarrà in carica per i prossimi tre anni. Il Cda ha scelto anche due vicepresidenti, nelle persone di Claudio Censori (Vicario) e Luigi Silvestri.

Ex presidente tra il 2016 e il 2017 della Banca di credito cooperativo picena (che si fuse con la Bcc Picena Truentina, formando l’attuale istituto), Cesari è professore di Economia e gestione delle imprese all’Università Politecnica delle Marche, dal 2014 al 2016 è stato alla guida dei Dottori commercialisti di Ascoli Piceno, mentre nel 2015 presidente del Consiglio dell’Unione Regionale degli Ordini dei Dottori commercialisti.

«Sono onorato di essere stato eletto presidente del Cda della Banca del Piceno – ha dichiarato Cesari – e lavorerò sin da subito per perseguire gli obiettivi fissati insieme ai soci , nell’interesse della banca e a favore del territorio e dei clienti che lo vivono».

Il 2 maggio, in via telematica, si era riunita l’assemblea ordinaria dei 1600 soci dell’istituto locale. All’ordine del giorno il rinnovo delle cariche sociali e l’approvazione del bilancio 2020.

Da quest’ultimo è emerso che il profilo di rischio della banca è significativamente migliorato – il Texas ratio sceso da quota 103,96% del 2017 al 24,59% nel 2020 – e la raccolta diretta è aumentata, passando da 1,45 miliardi del 2019 a 1,58 miliardi del 2020. Decisamente migliore anche il profilo di liquidità dell’istituto (rischio che la banca non riesca a far fronte agli impegni di pagamento quando giungono a scadenza) con il Loan To Deposit sceso dal 73,42% del 2017 al 59,50% del 2020.

Il nuovo consiglio di amministrazione, che poi ha nominato come presidente Mariano Cesari, è ora composto da Gianluigi Acciarri, Alfio Bagalini, Claudio Censori, Fernando Ciarrocchi,  Vincenzo Curi, Carla Gabrielli, Claudia Gabrielli, Franco Massi, Luigi Silvestri, Bernardino Traini e dall’ex assessore regionale Sandro Donati.