Centro Pagina - cronaca e attualità

Ascoli Piceno

Marche, 1 milione per la sistemazione delle strade interne del Piceno: 11 Comuni beneficiari

Piccoli interventi ma di grande importanza per la viabilità della vallata del Tronto e dell'entroterra piceno. Ecco tutte le opere

ASCOLI- La Regione Marche in aiuto del territorio piceno per la sistemazione delle strade dissestate o in condizioni non più adeguate per la circolazione dei mezzi. Un milione di euro che andranno a beneficio di undici Comuni della provincia di Ascoli, per piccole ma numerose e importanti opere di riqualificazione viaria. Tutte necessarie anche per migliorare la sicurezza della viabilità dell’entroterra collinare e montano, soggetta spesso a danni causati dal maltempo e dall’incuria.

Dei fondi ne beneficieranno le Amministrazioni di Castel di Lama , nel centro della vallata del Tronto – 100 mila euro in tutto – e con la stessa somma la vicina Appignano del Tronto, ed anche Ripatransone. Quest’ultima, cittadina in collina non lontano dalla costa, investirà i fondi per l’adeguamento della circonvallazione del centro storico. Il Comune di Colli del Tronto, invece ha in progetto di utilizzare le risorse regionali – sempre 100 mila euro – per la pista ciclabile tra la stazione ferroviaria e la scuola, mentre Offida – 10 km più a nord, con una somma analoga ha messo in cantiere la sistemazione della viabilità in contrada Tesino e San Venanzio.

Castel di Lama

Per restare nella vallata del Tronto, interventi sono previsti anche a Spinetoli (68 mila euro per la circonvallazione est) e Castignano ( 91 mila per la strada di Montecalvo). Più a nord, nell’entroterra vicino al fermano sono stati finanziate opere anche per Cossignano ( 38 mila per il ponte sul Tesino), mentre a nord ovest di Ascoli sarà anche Comunanza a ricevere fondi per la riqualificazione della strada comunale di Vallecupa. Infine 98 mila euro andrà al Comune di Grottammare per interventi generali di sistemazione viaria ed altri al piccolo centro costiero di Massignano.

Gli interventi in questione sono stati anticipati dal consigliere regionale di Fratelli d’Italia Andrea Assenti – ex assessore a San Benedetto – che ha ringraziato la giunta regionale per l’iniziativa, quantomai utile al territorio e agli enti locali.