Centro Pagina - cronaca e attualità

Ascoli Piceno

A Maltignano torna il Palio degli Arcieri. Un altro segnale di rinascita per tutto il Piceno

Sei contrade andranno a caccia della vittoria: domenica la sfida tra i “Robin Hood” al campo dei giochi. Cresce l'attesa

I vincitori dell'edizione 2019 del Palio di Maltignano

MALTIGNANO – Un altro segnale di rinascita, per tutto il Piceno, dopo la pandemia. La comunità di Maltignano si prepara a celebrare, ancora una volta, il Santo patrono, San Cristanziano, con un grande appuntamento in programma domenica pomeriggio. Si tratta della terza edizione del ‘Palio degli arcieri’, promosso dall’associazione ‘Publio Maltino Basso’ con il patrocinio del Comune e la collaborazione del gruppo ‘Arcarius Helvinium’.

La storia del Palio

Fino a una decina d’anni fa, in occasione della festa patronale, a Maltignano andava in scena il Palio cavalleresco, che poi venne interrotto a causa degli elevati costi che gli organizzatori dovevano sostenere. Da qualche anno, però, il Palio è stato riproposto, seppur i protagonisti non sono più i cavalieri bensì gli arcieri. La gara di domenica sarà anticipata dal sorteggio che, sabato, abbinerà gli arcieri alle sei contrade: Certosa, Centro Storico, Borghetto, Caselle, Piano Selva e Contrada Sacconi. L’abbinamento si svolgerà nel piazzale antistante la chiesa di Santa Maria delle Grazie. Domenica alle 15.30, poi, partirà il corteo storico da piazza Di Vittorio per sfilare lungo le vie del paese e raggiungere il campo dei giochi ‘Leodori’. Alle 16.30 ci sarà la rievocazione del giuramento dei capitani, con l’inizio della gara tra gli arcieri. Prenderanno parte alla manifestazione e si esibiranno in campo anche i musici di Porta Solestà. Intorno alle 18 avverrà la consegna del terzo ‘Palio degli Arcieri’.

Tanta emozione

«Quello di domenica sarà un importante ed emozionante segnale di rinascita della nostra città e del nostro territorio, duramente colpito dal sisma del 2016 e dalla pandemia – spiega Alessia Marozzi, presidente dell’associazione Publio Maltino Basso -. Siamo riusciti ad organizzare il Palio grazie al grande lavoro di squadra ineccepibile. Un evento che terrà sempre più accesi i riflettori sulle tradizioni antiche dei nostri fantastici borghi».