Centro Pagina - cronaca e attualità

Ascoli Piceno

Lavori in via Trieste, campo di Monticelli e ponte di San Filippo: ad Ascoli sarà un’estate di cantieri

Sono tanti gli interventi promossi dall'amministraizone comunale. Intanto sono stati allestiti alcuni nuovi giochi destinati ai bambini in due tra i principali parchi della città

L'inaugurazione dei nuovi giochi al parco di via Verdi

ASCOLI – Sarà un’estate rovente, quella ascolana. Anche per quanto riguarda i cantieri, e le conseguenti polemiche. Tanti sono gli interventi promossi, proprio in questo periodo, dall’amministrazione comunale, alcuni dei quali stanno purtroppo causando parecchi disagi tra la popolazione e qualcuno se l’è presa con la giunta Fioravanti. È normale, però, che quando si avviano delle opere pubbliche si debba essere pazienti, perché è impossibile avere tutto e subito. E soprattutto è impossibile che non avvenga neanche un minimo di disagio. D’altronde, per avere una città migliore è scontato che un prezzo, in qualche modo, bisogna pur pagarlo.

I vari fronti

Entrando nella fattispecie, i lavori che stanno provocando maggiori polemiche sono quelli relativi al rifacimento di corso Trento e Trieste, che rappresenta una tra le principali vie del centro storico. Qui, infatti, la strada è stata chiusa al traffico, che di conseguenza è stato deviato in via delle Canterine, sollevando anche le lamentele da parte dei residenti che di certo non erano abituati, in quella strada, a dover sopportare il passaggio di così tante macchine. I lavori dovrebbero terminare nel giro di qualche mese, ma la speranza degli ascolani è che si possano bruciare le tappe e si possa accelerare. Da parte sua, comunque, il sindaco Marco Fioravanti ha più volte ribadito che la volontà da parte dell’amministrazione comunale è di fare il più in fretta possibile. Un altro cantiere riguarda il campo sportivo di Monticelli. Inizialmente la realizzazione dell’impianto era prevista per il primo trimestre dell’anno, ma i lavori non sono ancora terminati. L’obiettivo del Comune, adesso, è fare in modo che lo stadio del quartiere più popoloso della città possa essere pronto per agosto, così da permettere alla formazione locale di cominciare nella sua nuova casa la prossima stagione calcistica. Per gli altri due grandi progetti in programma, invece, ovvero la riqualificazione del ponte di San Filippo e la nuova curva dello stadio Del Duca, si aspettano i fondi del terremoto promessi dal commissario alla ricostruzione Giovanni Legnini e in arrivo entro l’estate.

Nuovi giochi

Ai lavori ancora in altomare, però, fanno da contraltare quelli appena terminati. È il caso, ad esempio, dell’allestimento dei nuovi giochi per i bambini nei parchi di via Verdi, a Porta Cappuccina, e largo dei Gladioli, a Monticelli. «In entrambe le aree verdi abbiamo provveduto alla rimozione dei giochi deteriorati, sostituendoli con nuovi tappeti antitrauma e nuove attrezzature a disposizione dei più piccoli e dei bimbi disabili – spiega il sindaco Marco Fioravanti -. In aggiunta, nel parco di Monticelli, è stata installata una nuova fontana d’acqua e abbiamo parzialmente riqualificato il gazebo in legno presente all’interno del parco. Appena possibile, interverremo anche negli altri parchi giochi della città».