Centro Pagina - cronaca e attualità

Ascoli Piceno

Infriccioli illustra subito gli obiettivi per Acquaviva Picena: «Priorità alla scuola»

Il neo sindaco commenta l'esito delle elezioni. Ecco anche i dati relativi alle preferenze ottenute dai singoli aspiranti consiglieri

da sinistra lo sconfitto Rosetti e il neo sindaco Infriccioli

ACQUAVIVA PICENA – È stata una lunga notte di festa, quella appena trascorsa, per il gruppo che ha sostenuto il neo sindaco Sante Infriccioli, vincitore delle elezioni amministrative ad Acquaviva Picena, l’unico comune della provincia di Ascoli in cui si è tornati alle urne in questa tornata. Infriccioli ha trionfato con il 55,62% delle preferenze, battendo il sindaco uscente Pierpaolo Rosetti, il quale non è andato oltre il 44,38%. Infriccioli, dunque, diventa primo cittadino dopo due mandati vissuti all’opposizione.

I commenti

«Sono stati dieci anni duri, perché fare l’opposizione in paesi piccoli come il nostro è molto difficoltoso – commenta Infriccioli -. Ringrazio tutte le persone che ci sono state vicine, perché questo è stato un risultato corale. Per noi si sono spese decine di acquavivani e lo hanno fatto in maniera volontaria, senza chiedere nulla, e questa è la cosa più bella. Per quanto riguarda gli obiettivi da raggiungere, sono due anni che stiamo battagliando per riportare il finanziamento al nuovo edificio scolastico e già nelle prossime ore contatteremo l’assessore regionale Castelli. Entro 36 mesi vorremmo la nuova scuola». Deluso, invece, lo sconfitto Rosetti. «Prendiamo atto dell’esito del voto – spiega il sindaco uscente -. Sinceramente non pensavo a un risultato del genere. Faccio il mio caloroso ‘in bocca al lupo’ a Infriccioli e ci prepariamo a fare opposizione nel migliore dei modi, per evitare che vengano prese delle decisioni sbagliate».  

I consiglieri

Per quanto riguarda gli aspiranti consiglieri, ecco l’esito delle votazioni. Per la lista “Acquaviva Futura” a sostegno di Infriccioli: Piera Rossi 128 preferenze, Fabio Capretti 101, Beniamino Pignotti 88, Patrizia Di Girolamo 79, Adriano Neroni 76, Marianna Spaccasassi 75, Goffredo Cafaro 57, Danilo Veccia 57, Federico Cannella 51, Johanna Cerisoli 34, Giancarlo Zocchi 12 e Maurizio Schiavi 11. Per la lista “Acquaviva più Forte” a sostegno di Rosetti: Giulio Amabili 172 preferenze, Luca Balletta 84, Franca Vertemati 76, Giampiero Ionni 76, Barbara Riga 61, Marco Biagio Torquati 27, Alessandro Neroni 26, Francesco Giovannelli 24, Jessica Ciccola 22, Solidea Ruggiero 17, Laura Mandozzi 11 e Francesca Lelli 2 preferenze.