Centro Pagina - cronaca e attualità

Ascoli Piceno

Immondizia abbandonata per strada e degrado: ad Ascoli protestano i residenti di Poggio di Bretta

Non è la prima volta che gli abitanti chiedono l'intervento delle istituzioni e dei vigili per risolvere la situazione

Rifiuti a Poggio di Bretta

ASCOLI – Il solito scempio. Non esistono altri modi per definire la situazione che, ormai da anni, sono costretti a sopportare i residenti della frazione ascolana di Poggio di Bretta a causa di alcuni cittadini decisamente poco educati. Anzi, assolutamente incivili. Perché ciò che deve essere detto, va detto. Senza mezzi termini. Questa volta, una significativa quantità di rifiuti sono stati abbandonati di fronte al cancello del cimitero, dopo che nei mesi scorsi l’immondizia aveva letteralmente invaso la fermata del bus, nonché la strada principale che attraversa il paese.

La segnalazione

«Ho inviato la segnalazione e le foto anche a Ecoinnova, come ho fatto più volte in passato – racconta un lettore, che vive a Poggio di Bretta -. Non credo che otterremo risposte, visto che non ne abbiamo mai ottenute. Noi siamo solamente tenuti a pagare le tasse, ma per il Comune e per la stessa Ecoinnova, la nostra frazione sembra non esistere. Quei rifiuti, infatti, sono in quel posto ormai da diversi giorni e nessuno provvede a rimuoverli e mantenere pulita la zona. Sinceramente, di questa situazione non se ne può più. Con tutti i sistemi di videosorveglianza che costano pochi euro, siamo ancora a questo punto». È vero che da parte delle istituzioni potrebbe esserci una maggior attenzione, soprattutto per quelle località dalle quali arrivano spesso e frequentemente segnalazioni di incuria e degrado, ma è altrettanto vero, però, che da parte dei cittadini deve esserci maggior collaborazione. A causa dell’inciviltà di pochi, infatti, ci rimettono in molti. E quei pochi, se colti in flagranza, vanno puniti. Con multe esemplari. E salate.