Centro Pagina - cronaca e attualità

Ascoli Piceno

Furto in un supermercato a San Benedetto: incastrato dalle impronte e denunciato

Il giovane nel dicembre scorso aveva rubato 700 euro in un esercizio commerciale della città costiera

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Scassina il supermercato: incastrato dalle impronte. Aveva rubato oltre 700 euro da un supermercato di San Benedetto del Tronto, in via Manara, nel dicembre del 2019. L’uomo si era introdotto nell’esercizio commerciale e aveva scassinato le casse per rubare i soldi; ad accorgersi di quanto era accaduto era stato il direttore del supermercato che aveva subito chiamato il 113.

Gli uomini della Squadra Volanti e quelli della Polizia Scientifica hanno subito raggiunto il supermercato e hanno passato al setaccio il locale per cercare di dare un nome e un volto al responsabile. Nel contenitore portamonete e sul profilo in metallo della cassa, i poliziotti hanno trovato alcuni frammenti delle impronte digitali lasciate dal malvivente che sono stati poi analizzati.

Gli esami hanno accertato che le impronte appartengono a un ragazzo originario dell’Afghanistan, da poco maggiorenne e che vive a San Benedetto del Tronto. Il giovane che è in Italia per motivi di asilo aveva anche l’obbligo di dimorare in casa la notte.

Gli uomini della Polizia lo hanno denunciato per furto aggravato. Il questore ha dato mandato all’Ufficio Immigrazione di accertare se il giovane, per le sue malefatte, abbia ancora diritto a rimanete in Italia.