Centro Pagina - cronaca e attualità

Ascoli Piceno

Furti al centro commerciale di San Benedetto, due donne arrestate

Si tratta di una 35enne e una 44enne, entrambe residenti ad Alba Adriatica. I colpi erano stati messi a segno negli ultimi due mesi dello scorso anno

SAN BENEDETTO – Furti al centro commerciale Porto Grande, in manette due donne di Alba Adriatica. Ieri mattina a casa delle due donne, una 35enne e una 44enne, già note alle forze dell’ordine, si sono presentati gli agenti del commissariato di San Benedetto del Tronto per eseguire un’ordinanza di applicazione della misura degli arresti domiciliari disposta dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Ascoli su richiesta della Procura nei confronti delle due donne.

L’indagine è stata condotta dagli agenti del locale commissariato dopo che nel centro commerciale sambenedettese si erano verificati dei furti ai danni di ignare clienti a cui erano state sottratte le borse durante gli acquisti nei vari negozi. Grazie alla visione delle immagini acquisite sul luogo dove si erano verificati i furti e alla collaborazione investigativa con altri Uffici di polizia della zona impegnati nelle indagini su analoghi furti, i poliziotti del commissariato sono riusciti a identificare le due donne ritenute essere le autrici di due furti commessi nei mesi di novembre e dicembre scorsi all’interno del centro commerciale Porto Grande.

Il modus operandi individuato dagli inquirenti era sempre lo stesso: approfittando di un attimo di distrazione della vittima che si allontanava per visionare la merce sugli scaffali, una delle due rubava la borsetta mentre l’altra si premurava di farle da “palo” evitando che fosse vista da altri clienti. Una volta depositata una dettagliata informativa la Procura ha chiesto e ottenuto dal gip l’emissione dell’ordinanza. Ieri prima di eseguire il provvedimento restrittivo, gli agenti hanno effettuato una perquisizione domiciliare che ha dato esito positivo: in casa è stata trovata una borsa marca Trussardi, rubata lo scorso dicembre a una delle persone offese. A breve saranno fissati gli interrogatori di garanzia per entrambe.