Centro Pagina - cronaca e attualità

Ascoli Piceno

Folignano, libri agli studenti per non dimenticare l’orrore dell’Olocausto. Il sindaco: «I giovani imparino ad amare»

L'iniziativa si è svolta in occasione della "Giornata della Memoria", con protagonisti anche gli alunni delle scuole folignanesi

Il sindaco e l'assessore di Folignano donano libri agli studenti

FOLIGNANO – Una bella iniziativa, in occasione della ‘Giornata della Memoria’, ha visto protagonista il Comune di Folignano, tra i più popolosi della provincia di Ascoli. Il sindaco Matteo Terrani e l’assessore all’Istruzione Brunella Casini, infatti, hanno donato libri agli studenti.

La commozione del sindaco

«Questa è una giornata importante – ha spiegato Terrani -, ma ogni giorno dell’anno è necessario custodire la memoria e insegnare ai più giovani con la testimonianza e con l’esempio che l’intolleranza e l’odio vanno combattuti sempre e dovunque, insegnare che non bisogna mai dare niente per scontato perché la democrazia e i suoi valori sono come un fiore che va annaffiato in continuazione per non farlo appassire, insegnare che il male ha come premessa fondamentale l’indifferenza. Oggi e ogni giorno dell’anno insegniamo ai giovani a combattere l’indifferenza».

Le parole dell’assessore

«È fondamentale sviluppare la memoria di uno dei periodi più bui della storia umana e di una ferita ancora aperta nella cultura occidentale – ha aggiunto l’assessore Casini -. In un’epoca che con troppa facilità tende a rimuovere il fardello di una memoria che annichilisce e scuote le coscienze, onorare il ricordo di coloro che hanno subito la tragedia immane dell’Olocausto, significa riconoscere che quello stesso dolore del passato, può essere allo stesso tempo maestro nel preservarci dagli atroci crimini contro l’umanità già commessi. Solo con la memoria dei giovani possiamo fare in modo che non accada più».