Centro Pagina - cronaca e attualità

Ascoli Piceno

Tutto pronto per il festival letterario “Riviera delle Palme”: in arrivo anche un poeta Cheyenne

La rassegna è promossa da Omnibus Omnes e partirà il 2 luglio. In lizza autori locali, nazionali ed esteri. Uno spazio dedicato a tematiche storiche, sociali ed etiche

ASCOLI – Grande curiosità e aspettativa per la nuova rassegna letteraria che verrà ospitata a San Benedetto del Tronto: partirà il 2 luglio la prima edizione del Festival Letterario Riviera delle Palme, organizzato dalla associazione Omnibus Omnes.

Il calendario, che ha una scaletta di appuntamenti settimanali fino a ottobre,  avrà tra gli ospiti sia validissimi e noti autori sambenedettesi, come per esempio Antonella Roncarolo e Benedetta Trevisani, sia autori di calibro internazionale come Lance Henson, poeta Cheyenne tra i maggiori autori Nativi Americani.

Un nuovo spazio culturale per temi storico-sociali ed etiche

Raffaella Milandri, Presidente della Omnibus Omnes, ci svela i retroscena del Festival e la sua struttura: «È uno spazio culturale a 360°, ma dedicato in particolare a tematiche storiche, sociali ed etiche, con pubblicazioni di alto livello contenutistico che abbiamo selezionato con attenzione tra gli autori della nostra costa adriatica. Nelle nostre serate ci saranno ben quattro prime nazionali. Abbiamo mantenuto una impostazione coerente con le tematiche universali trattate dalla nostra associazione, e quindi all’interno del Festival avremo anche le premiazioni dei Concorsi sugli Obiettivi Sostenibili Onu, e spazio alle “culture altre”, in particolare ai Nativi Americani».

Raffaella Milandri e Giampietro De Angelis

Premiazione del Concorso Opera Prima

 Il 30 luglio avremo anche la prima presentazione della vincitrice del Concorso Opera Prima, Chiara Galiffa. Non potrà mancare un momento dedicato a Dante Alighieri, che celebra i suoi 700 anni: un prezioso saggio divulgativo di Paolo Montanari. Finalmente possiamo organizzare eventi in presenza, nel rispetto delle norme anticovid”.

Aggiunge Giampietro De Angelis, vice Presidente della Omnibus: «La prima edizione abbraccia, pur prediligendo tematiche culturali, storiche e sociali, anche altri tipi di pubblicazioni, ma stiamo lavorando già con lo sguardo al 2022. Il progetto sarà orientato alla letteratura etica, che non è letteratura di nicchia, abbracciando molte realtà».

La location strategica del Festival nei mesi estivi sarà lo Chalet Kontiki, sul lungomare di San Benedetto del Tronto: ampi spazi sia all’aperto che al coperto, facilmente raggiungibile.