Centro Pagina - cronaca e attualità

Ascoli Piceno

Elezioni nel Piceno: verso la conferma di Stangoni ad Acquasanta e la nomina di Lupi a Force

Per il primo cittadino di Acquasanta si tratta del bis, mentre per Lupi della prima elezione a sindaco. Manca però la convalida delle schede

Il sindaco Stangoni di Acquasante Terme con il governatore Acquaroli e il vicesindaco Capriotti

ASCOLI – Manca ancora l’ufficialità ma le urne nel Piceno avrebbero dato il primo responso. Si tratta della elezione dei due sindaci che correvano da soli nei paesi di Force e Acquasanta Terme. Nel primo caso sarebbe stato eletto un nuovo primo cittadino nella persona di Amedeo Lupi, nel secondo invece sarebbe il sindaco uscente Sante Stangoni ad aver ottenuto la riconferma nella carica. Entrambi hanno superato ampiamente il quorum del 40% per avere il via libera alla nomina. A Force hanno votato infatti il 66,05 degli aventi diritto, mentre ad Acquasanta il 45,2%.

Attesa la convalida delle schede

Tuttavia sia Lupi che Stangoni devono attendere la convalida delle schede. In corso invece lo spoglio negli altri 3 Comuni della provincia di Ascoli interessati dalle amministrative. Parliamo di Arquata del Tronto, Montegallo e San Benedetto.

Ad Arquata l’affluenza è stata del 58,02% ( in calo del 2% rispetto al 2016) mentre a Montegallo, del 64,2% ( 1% in meno della precente tornata elettorale). Solo a San Benedetto, città con 48 mila abitanti, si andrà al ballottaggio nel caso che nessun candidato raggiunga il 50% più uno dei consensi al primo turno.