Centro Pagina - cronaca e attualità

Ascoli Piceno

Ascoli, due bici elettriche alle forze dell’ordine per vigilare nel centro storico

I mezzi donati da Fondazione Carisap e Italpannelli. «Garantiremo un servizio di controllo e di prossimità della zona centrale della città, denso di rue strette e di piccole piazze», spiega il questore Cesareo

Un momento della donazione alla Polizia di Ascoli delle due bici elettriche

ASCOLI – Due biciclette elettriche donate dalla Fondazione Carisap e dalla Italpannelli alla Polizia di Stato per il servizio di vigilanza del centro storico di Ascoli. Sono state presentate oggi, venerdì 16 luglio, davanti alla sede della Prefettura picena, in piazza Simonetti. Presenti il prefetto Carlo De Rogatis, il questore Alessio Cesareo, il comandante ad interim della Guardia di Finanza, Ugo Liberatore e il responsabile del Nucleo operativo dei carabinieri, Fratini. Con loro il presidente della Fondazione Carisap, Angelo Galeati e l’imprenditore Filippo Latini.

Servizio di prossimità durante gli eventi pubblici

«Con i due nuovi e moderni mezzi garantiremo un servizio di controllo e di prossimità della zona centrale di Ascoli, denso di rue strette e di piccole piazze – ha detto il questore Cesareo – soprattutto durante gli eventi e le manifestazioni che si svolgono in città nel periodo estivo. Ma l’attività da parte del personale della Polizia sarà quotidiana, per offrire la massima tutela dei residenti e dei turisti ed fare opera costante di prevenzione».

Dal canto suo il prefetto De Rogatis ha sostenuto che le e-bike sono certamente «strumenti utili che ai aggiungono a quelli gà esistenti e che possono coprire con efficacia le necessità che si possono presentare nel centro storico».

Il Prefetto e il Questore di Ascoli hanno ringraziato i donatori per la loro disponibilità.