Centro Pagina - cronaca e attualità

Ascoli Piceno

Droga e lesioni, latitante arrestato dalla Polizia a Porto d’Ascoli

Cittadino italiano di origini tunisine, ha 55 anni e su di lui pendeva un ordine di carcerazione della Procura di Perugia per molti reati

ASCOLI – Anche dopo molti anni le maglie della giustizia si stringono sui malviventi. Soprattutto su chi è stato condannato per diversi reati, ma era sempre riuscito a sfuggire alla rete degli investigatori. Questa volta però, ad un cittadino di origine tunisina di 55 anni, è andata male. E nonostante i suoi ripetuti tentativi di allontanare il momento della pena, è stato fermato ed arrestato.

Condannato per molti reati dal 2010 ad oggi

E’ accaduto a Porto d’Ascoli, comune di San Benedetto, per merito della Squadra Catturandi della Squadra Mobile della Questura. I poliziotti erano da qualche giorno sulle sue tracce e alla fine sono riusciti a individuarlo e bloccarlo. Sul 55enne pendeva un ordine di carcerazione emesso dalla Procura di Perugia. Era destinatario, dal 2010 ad oggi di numerose condanne per spaccio di droga, lesioni dolose, resistenza a Pubblico ufficiale ed altro ancora. Dunque doveva essere catturato ed arrestato. E ieri gli agenti sono riusciti nel colpo, facendo terminare la fuga del ricercato.

Pena di 6 anni e pesante multa da pagare

Il pregiudicato è stato poi trasferito nel carcere di Marino del Tronto, ad Ascoli. Dovrà scontare una pena detentiva di 6 anni. Ma oltre a ciò, pagare anche una salatissima multa di 16 mila euro.

Exit mobile version