Centro Pagina - cronaca e attualità

Ascoli Piceno

Troppi disagi sulla Ascoli-Mare: il presidente della Provincia chiede la sospensione di tutti i lavori

Nel corso delle ultime settimane, purtroppo, si sono verificate delle lunghe code che hanno sollevato parecchie proteste

Lavori in superstrada

ASCOLI – Stop ai cantieri lungo la superstrada Ascoli-Mare per tutto il periodo estivo. E’ quanto chiesto dal presidente della Provincia, Sergio Loggi, al responsabile della struttura territoriale dell’Anas Marche mediante una lettera. La missiva, in realtà, è stata inviata per conoscenza anche al presidente della Regione Francesco Acquaroli. Loggi, nella sua richiesta, sottolinea le numerose problematiche e i disagi causati agli automobilisti dai lavori in corso che limitano la carreggiata in ampi tratti di questo snodo fondamentale che collega l’entroterra alla costa e funge anche da strategico raccordo autostradale con l’A14.

La lettera

«Specie in questo periodo estivo di caldo eccezionale i flussi di traffico aumentano in maniera esponenziale per gli spostamenti turistici e ricreativi con veicoli provenienti da tutta Italia – scrive Loggi –. Flussi che si sommano al già elevato traffico ordinario provocando forti rallentamenti, spesso lunghe code e dilatando tempi di attesa con conseguenze negative sulle condizioni di percorrenza. Si tratta di disagi che risultano anche potenzialmente pericolosi sul piano della sicurezza per il maggior rischio di sinistri senza dimenticare le ripercussioni sul piano dell’inquinamento ambientale».

In questa prospettiva, il presidente Loggi, interpretando le istanze manifestate dai Comuni del territorio, dalle associazioni di categoria e dagli stessi utenti chiede, come già avvenuto positivamente sulla limitrofa autostrada A14 dove i cantieri sono stati sospesi fino al 6 settembre, di attuare una decisione analoga anche per il raccordo Ascoli-Mare.