Centro Pagina - cronaca e attualità

Ascoli Piceno

Dimore storiche in cerca d’autore: nel Piceno al via le riprese dei cortometraggi

Il primo ciak a Palazzo Saladini di Ascoli l'11 settembre. Il progetto, finanziato dalla Regione Marche, mira a valorizzare i talenti locali del cinema

Ascoli, borgo storico Seghetti Panichi a Castel di Lama

ASCOLI- Partono nel prossimo weekend ad Ascoli le riprese del progetto “Sei dimore in cerca d’autore. Il primo ciak sarà dato l’11 settembre a Palazzo Saladini di Rovetino, nel capoluogo piceno. Tre giorni per realizzare il primo dei sei cortometraggi che verranno girati da qui alla prossima primavera nel territorio piceno, con l’obiettivo di valorizzare le principali dimore storiche presenti nell’area, ma anche rilanciare l’attrattività turistica ed economica delle zone colpite dal sisma nel 2016.

«Sarà un programma che si svilupperà anche seguendo il corso del fiume Tronto – spiega Sandro Angelini, presidente di Piceni Art for Job, tra i coordinatori dell’iniziativa – dalla vallata fino all’area montana, attraverso corti di 10-15 minuti e che presenteranno sei storie diverse ambientate nei luoghi prescelti».

La Regione a sostegno dei giovani talenti del cinema

Proprio perché finanziato dalla Regione Marche, il progetto mira anche a dare la possibilità ai giovani talenti del mondo del cinema e dello spettacolo, oltre che alle maestranze locali, di mostrare e far crescere le proprie competenze e qualità. Così saranno tutti registi, sceneggiatori, autori ed attori marchigiani a dare vita ai cortometraggi, piccole opere d’arte che vogliono avere anche lo scopo della promozione turistica delle ville e dei palazzi più antichi e prestigiosi del Piceno.

Le bellezze architettoniche coinvolte nel programma

Dopo Palazzo Saladini ad Ascoli, le riprese verranno ospitate anche al Borgo Seghetti Panichi di Castel di Lama, a Villa Cicchi-Abbazia di Rosara, a Castel di Luco presso Acquasanta Terme, a Palazzo Bufalari di Offida e a Palazzo Recchi Franceschini di Castignano. La coproduzione dell’iniziativa, originale ed unica nella regione, è di Piceni Art for Job insieme con Officine Mattoli, Sushi ADV e Hundred Dreams. Il tutto con il supporto importante della Marche Film Commission.

Tra i partner anche CNA Cinema e Audiovisivo Marche, l’associazione Dimore Storiche Italiane – Sezione Marche, l’Associazione Garden Club La Marca Verde.