Centro Pagina - cronaca e attualità

Ascoli Piceno

Ascoli, picchia una barista per rubarle il cellulare: arrestato

L'aggressione è avvenuta a Spinetoli. Vittima una barista di 21 anni di Ascoli. Il giovane fermano bloccato dai carabinieri

Controlli dei Carabinieri di Ascoli

ASCOLI – Prima picchia la barista del locale per rubarle il cellulare, e poi anche una sua amica intervenuta per difenderla. Ma nonostante la fuga precipitosa, viene acciuffato dai carabinieri ed arrestato. Protagonista un ragazzo di 29 anni del Fermano, che era entrato in un locale di Spinetoli, nell’ascolano per bere un drink.

Poi per motivi ancora da chiarire ha aggredito la giovane barista di 21 anni, originaria di Ascoli per tentare il furto. Ma ha trovato la resistenza sua e di una amica di lei, prima di riuscire a portare a termine il furto.

All’arrivo dei carabinieri ha gettato a terra il cellulare ed è fuggito. Ma i militari lo hanno raggiunto e bloccato, non senza fatica. Ora il giovane si trova nel carcere di Marino del Tronto a disposizione della magistratura picena. Deve rispondere dei reati di rapina e resistenza a pubblico ufficiale.