Centro Pagina - cronaca e attualità

Ascoli Piceno

Covid a San Benedetto, il sindaco Piunti: «Situazione non allarmante, ma faremo più controlli»

Pesanti multe agli chalet che non rispettano le norme, e verifiche fino alle 2 di notte. Ad Ascoli 28 nuovi casi, 8 a Montefiore dell'Aso: ma tutti asintomatici

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – «La situazione non è allarmante, ed anche i 65 casi di positività riscontrati fino a ieri a San Benedetto non riguardano tutti la festa con i ragazzi che si è svolta nello chalet della riviera. Se il quadro dovesse complicarsi nei prossimi giorni, prenderò dei provvedimenti più restrittivi». È quanto afferma il sindaco della città costiera del Piceno, Pasqualino Piunti in relazione all’evoluzione del quadro sanitario sul territorio locale, dopo le preoccupazioni sorte per il focolaio di coronavirus accertato nei giorni scorsi.

Molti giovani hanno fatto il tampone gratuito

«C’è stata un’ottima risposta al nostro appello a fare i tamponi – ricorda il sindaco – e dopo i 140 giovani che hanno svolto il test sabato scorso, molti altri stanno recandosi anche oggi nella struttura predisposta dall’Asur presso il Palasport. Al momento è tutto sotto controllo – aggiunge Piunti – i ragazzi positivi faranno la loro quarantena e le attività commerciali proseguiranno, ma con verifiche più serrate per evitare nuove emergenze».

Controlli sul lungomare di san benedetto

Pesanti multe ai trasgressori

Già nello scorso wekend pesanti multe avevano colpito alcuni locali che non rispettavano le norme covid in fatto di distanziamento e mascherine, e la stretta potrebbe aumentare già in questa settimana, con pattugliamenti della polizia municipale fino alle 2 di notte.

Da ricordare che una ragazzina di appena 17 anni che ha partecipato alla festa presso lo chalet della costa sambenedettese, versa in gravi condizioni all’ospedale Madonna del Soccorso. È ricoverata nel reparto di terapia semintensiva, dove medici e personale la stanno curando per farla uscire dalla fase acuta della malattia.

Nel frattempo, secondo dati del Servizio sanitario regionale, a San Benedetto i casi di positività sono saliti a 79 (sette con la variante Delta). Si tratta, come per i giovani under 25 che erano al locale durante l’evento incriminato, di persone senza sintomi o con sintomi molto lievi. Ma è chiaro che la prudenza non è mai troppa, e chi sa di aver avuto contatti con quel gruppo di ragazzi nella serata di giovedi scorso, è bene che controlli il proprio stato di salute.

Ad Ascoli 28 nuovi casi

Da notare che nella vicina Montefiore dell’Aso, paese collinare poco a nord dell’area urbana sambenedettese, i casi di contagio sono ad oggi diventati otto. Lo ha riferito lo stesso sindaco Lucio Porrà, sottolineando però che riguarda tutte persone asintomatiche. Passando ad Ascoli, secondo la Regione i positivi a tampone sarebbero 28 mentre a seguire c’è Grottammare con 17 casi.