Centro Pagina - cronaca e attualità

Ascoli Piceno

Vaccini covid: i centri di Ascoli e San Benedetto aperti solo due giorni

Intanto, quello rivierasco è il comune con il maggior numero di persone attualmente positive, oltre 500, seguito dal capoluogo piceno

Il centro vaccinale di Ascoli, alla Casa della Gioventù

ASCOLI – È arrivata l’estate, i contagi da coronavirus sono in diminuzione e, dopo oltre due anni di pandemia, il mondo sta tornando alla normalità, anche grazie all’abolizione dell’obbligo di green pass e delle varie restrizioni. Anche nel Piceno i dati sembrano confortanti e l’Area Vasta 5 ha deciso di rivedere i giorni di apertura dei punti vaccinali, sia per quanto riguarda Ascoli che San Benedetto.

«Nelle ultime settimane – comunica l’Area Vasta 5 attraverso una nota – si è registrato un notevole calo del numero di prenotazioni delle vaccinazioni anticovid in tutte le fasce di età. Per questo motivo abbiamo deciso di procedere ad una nuova riorganizzazione dei punti di vaccinazione periferici della popolazione». Da lunedì, quindi, il punto allestito ad Ascoli alla “Casa della Gioventù” e quello allestito a San Benedetto al centro agroalimentare, resteranno aperti soltanto il martedì e il giovedì, dalle 8 alle 13 e dalle 14 alle 18. Nella provincia di Ascoli, secondo i dati forniti dalla Regione, sono state effettuate fino ad ora 170.387 prime dosi, 161.797 seconde dosi e 134.604 terze dosi booster per un totale complessivo di 466.799 vaccinazioni. Va ricordato, infine, che la quarta dose di vaccino è disponibile sia per le persone che abbiano compiuto almeno ottant’anni che per gli over 60 che presentino fragilità.  

I contagi nei comuni

Per quanto riguarda i contagi, infine, la notizia è che nella provincia di Ascoli non c’è più nessun comune covid free. I contagi sono ovunque, infatti, seppure in netto calo (complessivamente) rispetto a qualche settimana fa. Si tratta, per la stragrande maggioranza dei casi, di persone asintomatiche o con sintomi lievi. Il comune di San Benedetto è quello con più persone attualmente positive, ben 533, seguito dal comune di Ascoli a quota 498, da Grottammare con 212 casi e Monteprandone con 148. Ovviamente, il maggior numero di positivi si riscontra nei quattro comuni più popolosi di tutta la provincia. I territori con meno contagiati, attualmente, sono Montemonaco, Palmiano e Force, dove il numero di casi è inferiore a cinque.