Centro Pagina - cronaca e attualità

Ascoli Piceno

Calcio, Samb senza alternative nella gara interna col Ravenna

La gara del “Riviera” con il pericolante Ravenna dovrà costituire un punto di svolta per invertire la rotta. Patron Fedeli: «Sto riflettendo se mandare la squadra in ritiro»

Luca Gelonese, centrocampista della Sambenedettese

SAN BENEDETTO DEL TRONTO- A Modena ci si aspettava una Samb battagliera e concreta dopo la sconfitta casalinga nel derby con la Fermana e le ultime buone prestazioni in cui erano arrivati però, pochissimi punti. Invece è emersa una gara fotocopia delle ultime. Ancora una buona prestazione concedendo pochissimo all’avversario, ma solita difficoltà a concretizzare la mole di gioco e una volta passati in svantaggio, incapacità di recuperare il risultato perdendo la lucidità col passare dei minuti.

A parlare è il centrocampista rossoblu Luca Gelonese: «A Modena siamo venuti a giocare a calcio. Abbiamo dominato il primo tempo. Nel secondo tempo ci siamo abbassati verso la fine. Noi ci siamo presentati 3-4 volte davanti alla porta ma non siamo riusciti a concludere. Dobbiamo solamente migliorare questo aspetto. Purtroppo in questo momento stiamo pagando qualsiasi minimo errore. Abbiamo preso gol sull’unico tiro in porta del Modena. Abbiamo perso due partite che meritavamo di vincere per quanto visto in campo. È normale che dobbiamo migliorare nella finalizzazione, a cominciare dalla prossima gara con il Ravenna. Quando ti presenti così tante volte davanti al portiere devi fare gol» .

Occorre trovare dei ripari subito, Montero ha già dichiarato in più di un’occasione che l’unica medicina che conosce in queste situazioni è il lavoro. Siamo certi che non avrà risparmiato i ragazzi in queste ultime settimane, ma ci sarà da cambiare qualcosa per invertire il trend negativo. I 33 punti che valgono al momento l’ultima posizione in zona Play-Off, non consentono alla Samb di dormire sonni tranquilli, anche perché le altre dietro stanno correndo. Perdere ulteriore terreno potrebbe voler dire non solo uscire dalla zona Play-Off stessa, ma anche fallire l’obiettivo minimo stagionale. 

Il Ravenna invece, in piena zona Play-Out, dovrà comunque cercare di far punti e muovere la classifica dopo la sconfitta casalinga subita a opera del Piacenza. Sarà quindi necessario interpretare bene la gara, non ripetere i soliti errori, magari mostrando anche una Samb meno bella da vedere, ma più concreta nelle occasioni da gol, che non sono mai mancate nelle ultime gare ai rossoblu.

Intanto il patron Fedeli, molto arrabbiato per i risultati delle ultime gare ha annunciato: «Sto riflettendo se mandare la squadra in ritiro, può essere una possibilità».

Per quanto riguarda l’infermeria, Rocchi si è allenato con una maschera protettiva, avendo riportato una frattura del setto nasale nella gara di Modena, ancora a parte ma in netto recupero il portiere Santurro, che sta recuperando dopo la frattura del terzo metacarpo della mano destra.

Arbitrerà la gara con il Ravenna il Sig. Bordin della Sezione di Bassano del Grappa.

Novità infine per quanto riguarda la classifica cannonieri, dove Paponi (Piacenza) è stato raggiunto da Biasci (Carpi) a quota 13 reti.