Centro Pagina - cronaca e attualità

Ascoli

Fermana, il derby con la Vis per ipotecare la salvezza

Dopo i tre punti pesantissimi conquistati a Padova, canarini concentrati sul derby casalingo con la Vis Pesaro guidata da Giuseppe Galderisi

La gara di Padova era l’ennesima prova di maturità per una Fermana che, dopo le due vittorie consecutive, era chiamata a confermare quello che di buono aveva fatto vedere contro Samb e Sudtirol. La Fermana è andata oltre, ha conquistato i tre punti su un campo difficilissimo, l’ “Euganeo”, contro una squadra imbottita di giocatori di altissimo spessore, giocando a viso aperto una gara tatticamente perfetta, che ha visto il portiere Ginestra praticamente inoperoso.

Queste le parole del match winner di Padova Marco Manetta: «Sono contentissimo per il gol e la grande vittoria che ci dà un forte stimolo a fare bene. È stata una vittoria del gruppo. Il mister schiera elementi diversi ogni volta ed i risultati arrivano comunque. È stata una prestazione importante, abbiamo fatto una grande mole di gioco. È fondamentale che anche dei difensori ultimamente abbiano fatto gol, anche il loro contributo è importante per la squadra. Dedico il gol al gruppo ed alla società che ha creduto in me».

Il match winner di Padova-Fermana Marco Manetta

È indubbio che il mercato di gennaio abbia portato nuova linfa ma anche molta qualità ed esperienza, che forse alla Fermana è mancata nella fase iniziale del torneo. Più volte mister Antonioli ha rivolto un plauso all’operato della Società nel mercato di riparazione, ringraziandola per gli elementi messi a sua disposizione, così da avere non solo maggiori scelte nell’undici iniziale ma anche e soprattutto tante alternative nel corso della gara.

Il derby di sabato prossimo con la Vis Pesaro, che proprio nella giornata odierna ha comunicato l’esonero di Pavan sostituendolo con l’ex trainer del Gubbio Giuseppe Galderisi, costituirà un altro importante banco di prova per i gialloblu, contro una squadra in piena crisi di risultati ma ancora in lotta per la salvezza. I biancorossi, attualmente quintultimi in classifica, arriveranno al “Recchioni” per fare comunque un risultato utile.

Intanto, per quanto riguarda l’infermeria, lavoro differenziato per Urbinati, Bonetto, Zerbo e Lancini. Ancora da valutare Sperotto, De Pascalis e Iotti.

Sarà Enrico Maggio della Sezione di Lodi l’arbitro della gara con la Vis Pesaro che come anticipato, si giocherà sabato pomeriggio alle ore 18:30.