Centro Pagina - cronaca e attualità

Ascoli Piceno

L’Ascoli espugna Ferrara e resta in zona playoff. In festa i quasi 600 tifosi al seguito del Picchio

La squadra di Sottil compie un altro importante exploit e mercoledì 16 marzo sfiderà il Pisa allo stadio Del Duca. In gol Collocolo e Buchel

Mister Sottil

ASCOLI – Con quasi seicento tifosi al seguito, l’Ascoli sbanca Ferrara per il secondo anno consecutivo e si conferma in zona playoff. I bianconeri, con un gol decisivo siglato nei minuti di recupero da Buchel, battono 2-1 la Spal e restano ottavi in classifica. Neanche il tempo di rifiatare, però, che mercoledì 16 sera si tornerà in campo, al Del Duca, contro il Pisa.

La partita

Sottil all’ultimo perde Paganini per un attacco influenzale. Ripropone il 4-2-3-1, presentando quattro novità: Salvi, Quaranta, Collocolo e Dionisi. L’Ascoli in avvio si fa vedere proprio con il suo capitano: destro bloccato da Alfonso. A seguire è Leali, alla 100esima presenza in bianconero, chiamato alla respinta sul tiro di Da Riva. La squadra di Sottil spinge, ci provano Collocolo e Maistro. Poi non si gioca per l’infortunio al guardalinee Trinchieri: al suo posto entra in campo il quarto uomo Turrini. Si ricomincia dopo una doppia interruzione. Cross di Dickmann, colpo di testa di Vido: parata di Leali. La replica bianconera è affidata al sinistro di Falasco. Si prosegue in equilibrio, poi sembra la Spal a essere più propositiva. Ma ecco l’Ascoli. Sul’angolo di Maistro, l’incornata di Quaranta costringe al salvataggio coi pugni Alfonso. Al 46’ il gol dell’Ascoli: Collocolo raccoglie la palla messa in mezzo da Saric e sigla il terzo gol personale nel torneo cadetto. 0-1. Prima del riposo provvidenziale il salvataggio di Salvi sull’iniziativa di Melchiorri, arrivato solo in area di rigore bianconera. Nella ripresa, gli uomini di Sottil ripartono convinti con lo spunto di Bidaoui per Collocolo: tiro sul quale Alfonso si fa trovare pronto. La Spal si rende pericolosa con la punizione di Esposito. Al 54’ Zanellato per la testa di Melchiorri: 1-1. Per la punta di Treia quinta rete in campionato. Al 63’ i primi cambi dell’Ascoli: fuori Maistro e Dionisi, in campo Ricci e Tsadjout. I bianconeri ripartono. Prima l’incursione di Falasco, poi quella di Bidaoui per Collocolo, sul quale si immola Melchiorri. Di nuovo la Spal, al 70’, con Pinato: respinge Leali, poi Falasco evita guai. Subito dopo l’Ascoli: cross di Buchel, testa di Ricci. Quindi la serie di dribbling di Bidaoui, destro sul primo palo controllato dal portiere di casa. Al 90esimo il gol partita, il primo della stagione per Buchel, che infila l’angolino con una gran botta dalla distanza. Tre punti molto importanti per la stagione del Picchio.

Gli altri risultati

Questi gli altri risultati della 29esima giornata di campionato, in attesa del posticipo di domani pomeriggio tra Pisa e Cremonese: Parma-Cittadella 1-1, Lecce-Brescia 1-1, Reggina-Perugia 0-1, Ternana-Cosenza 2-0, Benevento-Crotone 3-1, Frosinone-Alessandria 3-0, Monza-Vicenza 4-0, Pordenone-Como 1-1.

La classifica

Ecco, infine, la classifica aggiornata di Serie B, a nove giornate dalla fine del campionato: Lecce 54; Cremonese 53; Brescia, Pisa 52; Monza 51; Benevento 50; Frosinone 48; Ascoli 46; Perugia 45; Cittadella 43; Reggina 39; Ternana, Como 37; Parma 35; Spal 31; Alessandria 25; Cosenza 23; Vicenza 21; Crotone 16; Pordenone 13.