Centro Pagina - cronaca e attualità

Ascoli

Ascoli calcio, brusco risveglio in casa dello Spezia

Al "Picco" bianconeri in vantaggio alla mezz'ora ma nella ripresa l'espulsione di Troiano e tre reti subite con l'uomo in meno cambiano verso alla gara. Stellone: «Due partite, prima e dopo il rosso. C'è rammarico»

Spezia- Ascoli (foto da picenotime.it)

Cade l’Ascoli in casa dello Spezia, superato di rimonta con tre gol nella ripresa, dopo essere rimasto con un uomo in meno, da una formazione alla quinta vittoria consecutiva. Al “Picco” finisce 3-1 per i liguri, al secondo posto in classifica in attesa dei risultati della domenica e in piena corsa per la promozione in Serie A.

La partita si era messa su un buon binario per l’Ascoli alla mezz’ora, con l’inzuccata di Morosini a battere Scuffet e portare in vantaggio il Picchio. Dopo 10’ della ripresa però il secondo giallo a Troiano– già ammonito nel primo tempo- per una entrata su Ricci, cambia il volto della gara.

In 20’ le tre reti del k.o. per i bianconeri marchigiani: al 66’ l’1-1 sul colpo di testa di Mastinu, al 74’ il sorpasso con un altro colpo di testa, in tuffo, di Gyasi e infine, all’86’, il definitivo 1-3 di Nzola. Tre sigilli su altrettanti assist di Bartolomei.

«C’è rammarico- sono le parole del tecnico dell’Ascoli Roberto Stellone– per come si è svolta la gara. Ci sono state due partite. Una, dove fino all’espulsione l’Ascoli ha tenuto bene il campo e concesso solo il palleggio allo Spezia, una squadra che gioca bene. Siamo stati bravi a non subire, ad andare in vantaggio e anche a creare occasioni. Dopo l’espulsione ci siamo logicamente abbassati un po’ e abbiamo concesso loro più situazioni offensive da cui sono venuti i tre gol. Dispiace perché fino all’espulsione la squadra aveva fatto molto bene. C’è da migliorare sotto certi concetti e soprattutto fisicamente. Era la peggior partita per rimanere in dieci, perché lo Spezia ha grande qualità e entusiasmo».

Sabato 22 febbraio prossimo i bianconeri torneranno al “Del Duca” per ricevere la Cremonese.

Si ringrazia per la preziosa collaborazione la redazione di Picenotime. Per tutte le notizie e gli approfondimenti sull’Ascoli Calcio, www.picenotime.it