Centro Pagina - cronaca e attualità

Ascoli Piceno

Ascoli e San Benedetto, si torna a teatro con due commedie dei sentimenti

Si parte giovedì 13 maggio al Concordi con "Parlami d'amore" di Claudel. Al Ventidio Basso lo spettacolo d'esordio è previsto per sabato 15 maggio

ASCOLI – Riaprono finalmente i teatri, pur con le limitazioni dovute al covid. Anche nella provincia di Ascoli, dopo il via libera ai cinema, stanno per tornare gli spettacoli nei luoghi deputati per ospitarli. La prosa sarà al centro delle prime rappresentazioni dopo la chiusura per il rischio sanitario, sia nel capoluogo piceno che a San Benedetto.

Il primo appuntamento è proprio nella città della Riviera delle Palme, nella serata di giovedì 13 maggio. In scena al Teatro Concordia Nathalie Caldonazzo e Francesco Branchetti, che saranno protagonisti di «Parlami d’amore» di Philippe Claudel. L’evento è organizzato nell’ambito della rassegna regionale «Platea delle Marche in festa!» promossa da AMAT con i Comuni delle Marche, e il contributo di Regione e Ministero della Cultura. Lo spettacolo in programma a San Benedetto ( ore 19) è, prodotto da Foxtrot Golf e diretto da Francesco Branchetti.

“Parlami d’amore” è una storia complicata di sentimenti e rapporti di coppia, densa anche però di humor ed ironia, che farà riflettere il pubblico ma anche divertire e godersi un evento dal vivo atteso da molti. La replica andrà in scena il giorno dopo, venerdì 14 maggio.

il Teatro “Ventidio Basso” di Ascoli

Ad Ascoli invece, le rappresentazioni sono in calendario per il weekend. Al Teatro Ventidio Basso la riapertura del 15 maggio sarà affidata alla commedia di Pierre Chesnot «Alle 5 da me». Protagonisti sul palco del Massimo cittadino Gaia De Laurentis e Ugo Dighero. La regia è di Stefano Artissunch e la produzione della compagnia ascolana «Synergie arte teatro». Anche qui una piece che si incentra sulle difficili e a volte inspiegabili relazioni sentimentali tra uomo e donna, sempre in chiave leggera e piena di sorprese. Peccato che la capienza è ridotta alla metà dei posti disponibili, ovvero 290. Replica il 16 maggio.

Nel capoluogo piceno intanto si stanno allestendo gli spazi pubblici all’aperto per altri spettacoli da tenere nel corso dell’estate. Luoghi prescelti il Teatro Romano, e poi nel centro storico Piazza Ventidio Basso, il Chiostro di San Francesco e Largo Crivelli.