Centro Pagina - cronaca e attualità

Ascoli Piceno

Ascoli, ecco il Palio della Quintana di agosto: si avvicina la Giostra di S. Emidio

Il drappo è opera dell'artista ascolano Emiliano Albani. Da oggi al via i riti propiziatori e le cerimonie in vista dell'appuntamento del 1 agosto

ASCOLI – Presentato questa mattina 26 luglio ad Ascoli, presso la Sala della Vittoria della Pinacoteca civica, il nuovo Palio della Quintana di agosto. Il drappo «La Dama e la Rosa» è stato realizzato dall’artista locale Emiliano Albani. Raffigura torri e campanili della città insieme ad elementi pittorici che vogliono rappresentare il connubio tra musica, pittura, letteratura e danza. Forme e colori combinati in un accostamento originale e che vuole emozionare l’osservatore, coinvolgendolo, secondo le parole di Albani ,«in un esperienza multisensoriale appagante».

La Giostra della tradizione in programma il 1 agosto

Il Palio per la Quintana tradizionale della prima domenica di agosto, dedicata al patrono di Ascoli S.Emidio, è stato presentato dal prof. Stefano Papetti, insieme allo stesso artista ascolano, che del connubio tra musica ed arte pittorica fa da sempre la sua cifra stilistica, apprezzata anche dal critico Vittorio Sgarbi.

All’evento presso la Pinacoteca civica sono intervenuti il sindaco Marco Fioravanti, il presidente del Consiglio degli Anziani della Quintana, Massimo Massetti ed i rappresentanti dei Sestieri che competono nella Giostra equestre. Dopo il test dell’edizione notturna di luglio – la prima post covid – la manifestazione torna domenica primo agosto a colorare piazze e viali del centro storico cittadino, in quella che è la ricorrenza storica e più antica del Palio ascolano ( organizzata dal 1955).

Luca Innocenzi, vincitore della Quintana di luglio per Porta Solestà

Al via la settimana di riti e cerimonie propiziatorie

Oltre alle ultime prove dei cavalieri al Campo Giochi dello Squarcia, da stasera al via tutti i riti propiziatori e le cerimonie pubbliche che avvicinano all’appuntamento, molto sentito dalla cittadinanza ed amato anche dai turisti in visita.

Oggi pomeriggio alle 18, davanti alla cattedrale di S.Emidio e al suono delle campane, verranno esposti tutti i drappi per l’evento agostano. Seguirà l’omaggio alla tomba del patrono cittadino, che si trova proprio nella spettacolare e decorata cripta del Duomo, con esibizioni di alcuni corpi bandistici della città. Mercoledì 28 luglio in calendario il Premio Emidius, mentre nella serata di sabato 31 luglio, sempre in Piazza Arringo, la cerimonia della «Offerta dei Ceri» e poi il sorteggio della Giostra. Domenica pomeriggio, 1 agosto corteo storico – anche se ridotto nel numero dei figuranti, di due terzi rispetto al passato – e poi torneo cavalleresco al Campo Squarcia.