Nuovo Citroen C5 Aircross Hybrid Plug-in
Centro Pagina - cronaca e attualità

Ascoli Piceno

Harley Davidson Route 76
Harley Davidson Route 76

Ascoli, nuova rotatoria nella frazione di Mozzano: da gennaio al via i lavori

L'opera è stata illustrata nel corso dell'assemblea pubblica che si è svolta con i cittadini: in quel tratto ci furono numerosi incidenti

ascoli

ASCOLI – La realizzazione della nuova rotonda nella frazione di Mozzano: un’opera necessaria per migliorare la sicurezza stradale in un tratto che, nel corso degli anni, è stato purtroppo teatro di numerosi incidenti, alcuni anche mortali. Si tratta del prossimo obiettivo che intende raggiungere il Comune di Ascoli. Il progetto, visto che i lavori cominceranno già all’inizio del 2023, è stato presentato di recente ai residenti del paese durante un’assemblea pubblica alla quale hanno preso parte, tra gli altri, anche il sindaco Marco Fioravanti e il senatore Guido Castelli.

L’intervento

«Cambierà la viabilità del territorio, grazie al lavoro congiunto tra amministrazione comunale, Regione Marche e Anas – ha spiegato il sindaco -. Prosegue il nostro lavoro, giorno dopo giorno, per migliorare la sicurezza stradale in tutto il territorio. A cominciare, appunto, proprio da questa nuova rotatoria che realizzeremo all’inizio del paese di Mozzano. Ringrazio tutti i cittadini, perché nel corso degli anni si sono mossi anche con una raccolta di firme per sollecitare tale intervento da parte delle istituzioni. Un grande lavoro di squadra è stato con la Regione, anche attraverso l’impegno dell’ex assessore Castelli e del presidente Acquaroli, ma anche con il commissario straordinario Soccodato. Tutti insieme, infatti, abbiamo velocizzato le procedure necessarie a far partire l’opera».

«Ad anno nuovo verranno avviati i lavori – ha confermato il senatore Castelli -. Stiamo parlando di un’opera di assoluto rilievo e di fondamentale importanza per la sicurezza stradale di chiunque debba percorrere la strada Salaria. Nel 2007, già allora, ebbi modo di interessarmi a questa problematica relativa alla variante nella zona conosciuta come Taverna Piccinini, lungo un tratto in cui si sono susseguiti purtroppo tanti incidenti mortali. La nostra squadra, però, finalmente ha reso possibile la realizzazione di lavori per circa 25 milioni di euro. Il nuovo viadotto sarà lungo circa 900 metri e realizzeremo anche due rotatorie – ha concluso l’ex sindaco di Ascoli ed ex assessore regionale -. Senza fretta ma senza sosta, infatti, abbiamo realizzato qualcosa di veramente importante per tutto il Piceno».  

Natale a Gradara