Centro Pagina - cronaca e attualità

Ascoli Piceno

Ascoli, le minoranze consiliari chiedono il Green pass per l’ingresso all’assemblea civica

Presentata una mozione da parte di Pd, Ascolto e Partecipazione, Cinquestelle e Prospettiva Ascoli. Il presidente del consiglio comunale Bono favorevole alla proposta

I consiglieri dei gruppi di minoranza al Comune di Ascoli

ASCOLI- I consiglieri dei gruppi di minoranza al Comune di Ascoli vogliono l’introduzione del Green pass per tutti quelli che assistono all’assemblea civica. Ed hanno presentato una mozione per chiedere di discutere la loro proposta in consiglio comunale. Si tratta degli esponenti del Partito Democratico, Movimento Cinquestelle, Ascolto e Partecipazione, Prospettiva Ascoli.

«Dobbiamo dare l’esempio- spiegano i consiglieri dell’opposizione – e seguire la norma sul Green pass in luoghi chiusi tra cui convegni e congressi. E garantire anche che i consigli comunali in presenza siano tenuti con la massima tutela della salute del consiglio, dei dipendenti e di tutti coloro che vi partecipano o assistono».

Introduzione del Green pass, per l’opposizione una scelta di buon senso

Per Pd, A&P, Cinquestelle e Prospettiva Ascoli dunque, si tratta solo di adeguare anche le sedute consiliari alle norme già in vigore per tutti gli eventi e le manifestazioni pubbliche. «La legge prevede già indicazioni in tal senso- continuano i consiglieri – e la politica deve dare l’esempio e non dare sponde a chi si comporta in maniera antiscientifica. Una scelta di buon senso ed anche politica. Speriamo inoltre che il consiglio comunale possa essere convocato il prima possibile e con la massima partecipazione, ci sono nostre proposte ferme dal 2019 che stanno ostacolando».

Favorevole il presidente del consiglio comunale

Il presidente del consiglio comunale Alessandro Bono, espressione anche lui della maggioranza di destra, si dice favorevole a mettere all’ordine del giorno la mozione presentata dalle minoranze di centrosinistra : «Dobbiamo fare quello che prevede la legge. Non abbiamo ancora deciso quando si terrà il prossimo consiglio comunale – sottolinea Bono ma ne discuteremo alla prossima riunione dei capigruppo. Negli incontri al chiuso il certificato verde è indispensabile≫.