Ascoli Piceno-Fermo

Ascoli, lanciò un fumogeno verso il settore di Porta Tufilla durante la Quintana: Daspo per un 21enne

In corso ulteriori attività per l’identificazione di altri soggetti responsabili di accensioni di fumogeni all’interno dello stadio Squarcia

Ascoli, reparto mobile della polizia

ASCOLI – Lo scorso sabato 9 luglio si è tenuta ad Ascoli Piceno la tradizionale edizione serale della Giostra della quintana. A fronte dell’enorme numero di turisti che affollano le vie del centro, per l’occasione la polizia ha predisposto degli articolati servizi di ordine pubblico.

 Al termine della terza ed ultima tornata, vi sono state intemperanze tra le opposte tifoserie dei sestieri Porta Tufilla e Borgo Solestà. Le stesse venivano a contatto all’interno dell’impianto sportivo e solo l’immediato intervento del personale preposto a garantire l’ordine pubblico, ed in particolare del reparto mobile della polizia ha evitato che vi fossero conseguenze ulteriori, riuscendo di fatto a far desistere i contendenti dai loro propositi violenti.

In particolare, se fino a quel momento la situazione era rimasta gestibile e nell’ambito della sana e festosa rivalità, il lancio di una torcia/fumogeno dal settore di Porta Solesta a quello di Porta Tufilla ha invece scatenato le diverse tifoserie. Senza il tempestivo intervento delle forze dell’ordine, che hanno sedato immediatamente i tentativi di venire alla mani, la situazione poteva degenerare velocemente anche con gravi rischi per le numerosissime famiglie con bambini presenti nel settore.

A seguito di indagini partite già dalla sera stessa la Dogos, presente anch’essa sul posto, si è identificato l’autore del gesto che dovrà rispondere all’autorità giudiziaria.

Inoltre il Questore ha emanato oggi, 20 luglio, ai danni del soggetto, un ventunenne ascolano, un provvedimento Daspo per la durata di 13 mesi con il divieto di accedere agli impianti sportivi sia alle prossime quintane che al prossimo campionato di calcio.

Sono inoltre in corso ulteriori attività per l’identificazione di ulteriori soggetti resisi responsabili di accensioni di altri fumogeni all’interno dello stadio Squarcia.

Ti potrebbero interessare